Prima di affrontare le vicende calcistiche, riportiamo il pensiero del sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, che nelle ultime ore ha dichiarato che sarà difficile, per non dire impossibile, per i creditori del Campobasso ed in particolare per i tifosi che avevano sottoscritto l’abbonamento per la Lega Pro, recuperare quanto di loro spettanza, ebbene queste dichiarazioni potrebbero apparire anche tardive in quanto più volte nel corso delle nostre dirette e nelle edizioni quotidiane del Tg Sport abbiamo voluto spiegare come fosse impossibile riavere indietro i crediti da Gesuè e De Francesco. Infine, un gruppo di tifosi sta mettendo in campo azioni legali verso la società rossoblu, ex società per la correttezza.

In archivio il quarto turno in Eccellenza, domani sono in programma due recuperi che completeranno il quadro generale. Esattamente Isernia – Castel di Sangro e Bojano – Sesto Campano gare rinviate per impraticabilità di campo dieci giorni fa. Una condizione che ha causato anche lo slittamento dell’andata degli ottavi di Coppa Italia, le gare si giocheranno mercoledì prossimo 12 ottobre. Buona la prova del Campobasso contro il Sesto Campano, i rossoblu sono in crescita in particolare sotto il profilo atletico. Una fase di rodaggio messa in conto da mister Pino Di Meo, ricordiamo che la squadra si allena assieme da meno di venti giorni con diversi giocatori arrivati da poco come Martino, subito lanciato nella mischia, e l’attaccante Ripa, il suo esordio dovrebbe avvenire domenica prossima al Colalillo contro il Bojano. Sul fronte societario, l’arrivo di Rizzetta ha portato entusiasmo in tutto l’ambiente. Il nuovo proprietario ha seguito la squadra ed è stato presente in tutte le occasioni utili per prendere ancor più confidenza con l’ambiente campobassano. La società è al lavoro per prendere possesso dello stadio di Selvapiana, il manto erboso necessita di lavori urgenti per permettere alla squadra di tornare alla base. Sicuramente per giocare allo stadio ci vorrà altro tempo, probabilmente un mese, la sfida contro l’Isernia, in programma domenica 16 ottobre potrebbe giocarsi a Bojano per permettere l’afflusso del pubblico e della tifoseria ospite. Proprio i biancocelesti saranno gli antagonisti principali del Campobasso, la squadra di De Bellis sta rispondendo colpo su colpo, un obiettivo che Panico e compagni voglio perseguire anche domani nel recupero casalingo contro il Castel di Sangro, un match abbastanza scontato sulla carta. In caso di successo l’Isernia guadagnerebbe la vetta della classifica a punteggio pieno insieme ai rossoblu. Da non sottovalutare l’Aurora Alto Casertano, una squadra allestita con l’obiettivo di puntare al vertice, a sorpresa la Virtus Gioiese occupa il secondo posto, il calendario ha favorito il team casertano, neo promosso in Eccellenza, che ha come obiettivo quello di mantenere la categoria senza patemi d’animo.

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, grande successo per l’iniziativa “Una schiacciata alla violenza”

E’ stato un successo il triangolare di volley ‘Una schiacciata alla violenza’ che si è svo…