Con occhi affascinati e interessati archeologi e studiosi dalla Germania mettono sotto analisi i reperti che raccontano la storia dei Sanniti. Un gruppo di appassionati è già arrivato in Molise sulle tracce del popolo italico, altri due arriveranno nei prossimi giorni per un totale di oltre cento visitatori. Tutto nasce dalla mostra “Il Sannio e i Sanniti” aperta a maggio a Monaco di Baviera e fortemente voluta dal Console Generale Enrico De Agostini. Da lì l’entusiasmo di scoprire di più che ha condotto i curiosi fino in Italia. Tra loro anche Christian Gliwitzky, vicedirettore del museo tedesco de “La Gliptoteca”: “Siamo rimasti davvero stupiti dalla storia dei Sanniti, quello che ci ha affascinato di più è il loro attaccamento alla libertà, hanno combattuto fino alla fine per la libertà” ha detto.

Dalla Germania al Molise, archeologi sulle tracce dei Sanniti

Dal sito di Altilia al complesso italico di Pietrabbondante, passando per il museo di Santa Maria della Monache a Isernia. Un itinerario vasto per una conoscenza approfondita di cultura e tradizioni. “L’itinerario consiste nel visitare tutti i luoghi dove sono stati ritrovati alcuni pezzi che sono stati esposti nella mostra sui Sanniti in Germania” ha spiegato la guida Anna Maria Marrone. “Si tratta di un flusso turistico di qualità straordinaria, tra archeologi, professori universitari e di liceo.

Per me è stata una vera emozione sentire raccontare la storia di Italia dal vicedirettore Gliwitzky” ha commentato lo scrittore Nicola Mastronardi.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 135 nuovi casi su 611 tamponi

I nuovi casi da Covid sono 135 in Molise, esito dei 611 tamponi processati, con il tasso d…