Domenica di stop nel campionato di serie D, la Lega ha deciso di rinviare il la quarta giornata di campionato a mercoledì 28 settembre, tra una settimana esatta, per permettere a tutti i tesserati dei nove gironi di quarta serie di rientrare in sede per le votazioni. Al momento solo un anticipo a sabato, Cynthialbalonga – Avezzano. Il programma potrebbe cambiare tra oggi e domani con altre società che stanno cercando un accordo per anticipare a sabato. Viaggia a gonfie vele il Vastogirardi, sei punti in tre giornate per la squadra di Coletti, reduce dall’ottima affermazione di Ardea. Il team gialloblu sta dimostrando di essersi calato al meglio nella nuova stagione. Un organico rinnovato in buona parte con un nuovo staff tecnico, in alto Molise il cambiamento non spaventa, anzi, al contrario, il Vastogirardi potrebbe ancora una volta lanciare prospetti nel panorama del calcio professionistico. Sulle orme di Merkaj e Guida, i giovani gialloblu sono pronti a disputare un torneo importante come trampolino di lancio per i prossimi anni. Nel prossimo turno la sfida al Pineto, una gara difficile considerato il valore dell’avversario ma non impossibile grazie all’entusiasmo e alla freschezza di Ruggieri e compagni. Gara in programma mercoledì prossimo al Di Tella con calcio d’inizio alle 15.00.

il Termoli

L’Fc Matese prepara la gara interna contro il Tolentino. Obiettivo sbloccare la voce “Vittorie”, al momento solo un punto per i biancoverdi del presidente Rega, reduci dal pareggio maturato in extra time contro il Pineto. Una gara che ha saggiato il carattere dei matesini pronti ad affrontare un Tolentino imbattuto in questo avvio di campionato. Mister Urbano, tornato da appena dieci giorni sulla panchina del Matese, dovrà rinunciare all’estro di Esposito, espulso in modo abbastanza incredibile domenica scorsa.

Al lavoro il Termoli, settimana piena per preparare al meglio la gara del Cannarsa contro il Porto d’Ascoli. I giallorossi stanno peccando di esperienza, il salto di categoria comporta le difficoltà del caso. Mister Esposito ha un organico molto giovane, l’avvio difficile era assolutamente preventivabile. Tre giornate sono servite per capire gli errori e i correttivi da apporre a partire dalla prossima sfida. Serve un risultato positivo in particolar modo per il morale, tra coppa e campionato il Termoli ha perso quattro gare, il riscatto è necessario. Mercoledì la sfida contro il Porto D’Ascoli può rappresentare il punto di svolta, impegno difficile contro una squadra che occupa il primo posto in classifica, a quota 7 punti in compagnia del Trastevere.

Potrebbe interessanti anche:

Cus Molise, domani il terzo Clinic Città di Campobasso. Capobianco: “Momento di confronto importante”

E’ in programma domani mattina presso la facoltà di Giurisprudenza, I Edificio Polifunzion…