La campagna elettorale per le elezioni politiche è arrivata ormai agli sgoccioli, ma proseguono incessanti gli incontri dei candidati in ogni angolo della regione. Diversi gli argomenti di confronto tra parti politiche, nell’agenda del centrosinistra spiccano temi relativi all’ambientalismo, alla parità di genere e a una sanità pubblica efficiente. Occhi puntati anche sulle problematiche di isolamento delle aree interne. “Il Molise è un concentrato di bellezze, ma anche un concentrato di difficoltà” ha detto la candidata di centrosinistra all’uninominale della camera Alessandra Salvatore. “Nella nostra campagna elettorale abbiamo parlato di temi che ci riguardano da vicino: lo spopolamento, la mancanza dei servizi, la sanità e la carena di lavoro. Sono problemi che solo chi si è impegnato sul territorio può conoscere” ha spiegato l’esponente del Partito Democratico.

I nuovi parlamentari si troveranno da subito ad affrontare un problema ostico, quello del caro energia che si riverserà sul costo delle bollette dei cittadini. Sulla problematica la ricetta della Salvatore prevede uno stanziamento di maggiori risorse e l’utilizzo di energie pulite. “La soluzione per la quale ci batteremo è quella di rimpinguare le risorse necessarie per abbattere le bollette. Urgono più risorse, nel nuovo decreto Aiuti sono state stanziate delle somme ma non bastano. Occorre parlare ancora di energia, abbiamo saputo della volontà del centrodestra di creare una centrale nucleare in questo territorio. Il centrosinistra a riguardo farà una battaglia decisiva per questo territorio che può sfruttare vento, acqua e sole.”

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 135 nuovi casi su 611 tamponi

I nuovi casi da Covid sono 135 in Molise, esito dei 611 tamponi processati, con il tasso d…