Sono 332 le domande dei candidati, tutti molisani o comunque residenti in Molise, che hanno chiesto di partecipare martedì 6 settembre all’Università al test di ammissione al Corso di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia per l’anno accademico 2022-2023.
I posti disponibili per l’ateneo molisano sono 115. All’atto dell’iscrizione il candidato, attraverso l’apposita procedura informatica e dopo essersi registrato al portale, ha indicato la sede nella quale svolgere il test di ammissione (esclusivamente quella di residenza o domicilio) e, in ordine di preferenza, le sedi per cui intende concorrere.
Per prima preferenza utile si intende, nell’ordine delle preferenze indicate, l’opzione migliore relativa alla sede e al corso in cui il candidato, in base al punteggio ottenuto e al numero dei posti disponibili, potrà essere immatricolato.
I 115 posti del corso di laurea della facoltà di Medicina e chirurgia, si aggiungono ai 150 previsti per gli infermieri che l’Unimol proprio di recente ha aumentato dai 95 originari.
Intanto, però, se gli studenti mostrano di apprezzare anche da fuori regione l’Università del Molise, i bandi per i medici che dovrebbero prendere servizio negli ospedali molisani vanno spesso deserti. Segno che la formazione ha raggiunto un elevato standard qualitativo, mentre la sanità regionale continua a mostrare evidenti segni di debolezza.

Potrebbe interessanti anche:

Alluvione ad Ischia, anche i Vigili del fuoco di Campobasso sul luogo della tragedia

Anche i vigili del fuoco del Comando provinciale di Campobasso sono andati in soccorso del…