9.3 C
Campobasso
domenica, Marzo 3, 2024

Calcio, la Figc chiude la porta alla D. Gravina al lavoro per la ripartenza in Eccellenza del Campobasso

SportCalcio, la Figc chiude la porta alla D. Gravina al lavoro per la ripartenza in Eccellenza del Campobasso

La Figc ha respinto la richiesta del sindaco di Campobasso, Roberto Gravina, di poter accedere al così detto lodo Petrucci per l’iscrizione del Campobasso in serie D in sovrannumero. Una notizia che oggettivamente non ci sorprende considerati i tempi davvero ristretti, con l’avvio del torneo di quarta serie previsto già questo fine settimana. D’altronde come poteva mai la Figc concedere a questa società (Gesuè – De Francesco) di attivare le N.O.I.F. come richiesto dal sindaco di Campobasso, in seguito ad una super battaglia legale, circondata da polemiche e ripetute accuse? La risposta era abbastanza ovvia. Crediamo che con questa decisione della Figc si chiuda una volta per tutte la possibilità da parte dell’ex patron di rientrare nei ranghi di qualcosa che si possa avvicinare al Campobasso calcio. Per fortuna, aggiungiamo noi. Anche se siamo certi che Gesuè cercherà ogni tipo di possibilità per mantenere il titolo in quarta serie, con ricorsi alla giustizia ordinaria come fatto dalla Sambenedettese lo scorso anno. 

Gravina

La porta della serie D si è chiusa una volta per tutte con la risposta negativa della federazione, si deve, a questo punto ripartire dal campionato d’eccellenza. Come? Due le strade, da un lato ripartire dal Campobasso 1919, (a proposito la società diretta dal presidente Rispoli ha comunicato di non aver avuto alcun rapporti con nessun imprenditore, almeno al momento, ma non esclude l’apertura a possibili collaborazioni) dall’altro il Campodipietra che ha avuto nelle ultime ore contatti con Matt Rizzetta. Il socio americano di minoranza del Campobasso calcio ha interloquito con i vertici della società alle porte del capoluogo molisano, una chiacchierata produttiva per valutare un futuro da scrivere in pochissimi giorni. Rizzetta come altri imprenditori sembrano disposti a far ripartire il calcio a Campobasso, inoltre c’è anche Claudio Lotito. Il presidente della Lazio ha dichiarato di avere in animo di riportare il professionismo a Campobasso, una figura, quella di Lotito, che nel calcio nazionale si presenta da sola. Proprietario della Lazio ed ex reggente della Salernitana, ceduta solo per incompatibilità di cariche, il sindaco Gravina è al lavoro per trovare la quadra migliore tra le soluzioni paventate. Certo la ferita è forte, la scottatura ancor di più, ma bisogna andare avanti in qualche modo.

Ultime Notizie