L’ambito territoriale sociale di Isernia si è aggiudicato 715 mila euro di fondi del Pnrr destinati all’inclusione sociale. Nel dettaglio, con il finanziamento ottenuto, saranno realizzati percorsi di autonomia dedicati a persone con disabilità.

La prima fase riguarderà l’autonomia abitativa e lavorativa dei diversamente abili, compreso l’adattamento degli spazi, della domotica e dell’assistenza a distanza.

Verranno scelte 12 persone con apposite modalità e con avviso pubblico, che verranno avviate ad un percorso che mira all’inclusione. In questa fase sarà compito del comune individuare gli enti del terzo settore che gestiranno questo processo di adattamento. “Un vero e proprio progetto di vita indipendente” – secondo l’assessore alle politiche sociali di Isernia Leda Ruggiero.

Una fase successiva invece riguarderà l’inclusione nel mondo del lavoro, attraverso il sostegno allo sviluppo delle competenze digitali per le persone con disabilità. L’intervento riguarda tutti e 24 i Comuni dell’Ambito Territoriale Sociale di cui Isernia è l’ente capofila.

siamo molto soddisfatti – ha dichiarato infine il sindaco Piero Castrataro – Una città inclusiva è una città migliore, attenta ai bisogni di tutti”.

Le risorse ottenute dal comune di Isernia per le disabilità rientrano negli 8 milioni di euro, del piano nazionale di ripresa e resilienza, che il ministro del lavoro e delle politiche sociali, Andrea Orlando, ha destinato al Molise per favorire le attività di inclusione ma anche di sostegno per i soggetti fragili e vulnerabili, come famiglie e bambini, anziani non autosufficienti, disabili e persone senza dimora.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità, dopo Gemelli e Neuromed prende posizione anche Villa Maria: stop ai ricoveri e pazienti dimessi

Dopo il Gemelli ed il Neuromed arriva la presa di posizione della casa di cura Villa Maria…