Dopo le richieste dei sindaci dei comuni colpiti dal terremoto dell’agosto del 2018 nei quali si sono registrati danni agli immobili, il Governatore e Commissario straordinario per la ricostruzione Donato Toma li ha incontrati in Regione rassicurandoli sulla proroga per la presentazione dei progetti e sulla certezza che le risorse non verranno disperse. Proroga da dicembre ad altra data che sembra, si è appreso, essere in arrivo a breve. All’incontro presenti anche il consulente del Commissario, Nico Romagnuolo, il dirigente della struttura tecnica per la Ricostruzione l’ingegnere Giuseppe Cutone e l’ingegnere Marco Perrotta di Invitalia. 21 i progetti pervenuti per i danni definiti minori, mentre, hanno fatto sapere da Palazzo Vitale, dai Comuni interessati non ci sono state richieste per la “ricostruzione pesante”.
Da Toma è arrivata la sollecitazione agli amministratori e rappresentanti in sala di attivarsi per presentare il prima possibile i progetti per gli eventuali interventi da realizzare. Ha anche sottolineato che a supporto dei primi cittadini e dei tecnici comunali ci sono il consulente ed esperto in materia di ricostruzione Romagnuolo, che fungerà da collante con l’organismo commissariale, i tecnici della struttura con a capo Cutone e gli operatori di Invitalia. Durante la riunione sono state raccolte le istanze dei presenti. Seguiranno altri incontri per sensibilizzare i Comuni a far depositare al più presto i progetti necessari per la ricostruzione per avviare il tutto e riparare gli immobili individuati. “E’ Importante questo” è stato dunque ribadito.
“Con lo stesso Romagnuolo – ha detto il sindaco di Guglionesi Mario Bellotti a margine della riunione – è stato fissato un incontro in paese, il 24 agosto alle 17, nella sala comunale, con i residenti per fare il punto”.

Potrebbe interessanti anche:

Parcheggi a pagamento, tribunale dà ragione al Comune di Isernia

L’amministrazione comunale informa che il Tribunale di Isernia, con ordinanza dello scorso…