Spettacoli sorprendenti attendono il pubblico del Casteldelgiudice Buskers Festival, che il 17 agosto 2022 riempirà di incanto il cuore di Castel del Giudice (IS), per la 7° edizione della rassegna internazionale e multiculturale dell’arte di strada del Molise. Il programma quest’anno è ricco di eventi che conquisteranno grandi e piccoli.

Si comincia alle 16.00 con i giochi di strada di Cai Mercati, gruppo di giovani artigiani, animatori, educatori che fa rivivere le atmosfere delle antiche fiere di paese attraverso giocattoli e giochidi una volta autoprodotti e recuperati da lontane tradizioni popolari. I giochi costruiti in legno e materiali poveri saranno allestiti in modo molto originale nella piazza principale di Castel del Giudice per far divertire bambini e adulti di tutte le età. Alle 18.00 aprirà l’area street food con i food truck e stand gastronomici espressione dei sapori del territorio, tra hamburger gourmet, arrosticini, piatti al tartufo, panini, crêpes e zucchero filato.

Alle 20.00 cominceranno gli spettacoli. Seguendo le bolle di sapone, si riconoscerà Eros Goni, alias “Gambe in Spalla Teatro”, un clown e un mimo eccentrico e sognatore, che con pochi oggetti di scena riesce a divertire tutti: con un carretto bizzarro e un po’ di sapone ricrea un universo incantato in cui farsi cullare dalla poesia e migrare con le ali della risata. Bolle di sapone giganti riempiono lo spazio, avvolgendo lo spettatore in una realtà onirica, evanescente e poetica.

Si ispira alle opere premio Nobel Gabriel García Márquez lo spettacolo acrobatico Amor, in cui un gruppo di artisti internazionali racconta con il proprio corpo una storia che racchiude tutte le sfaccettature di questo sentimento, dalle più nobili alle più oscure: passione, rabbia, desiderio, tradimento, gelosia, vendetta e perdono. In Amor il realismo magico di Márquez gioca tra la concretezza e la suggestione. Avvolta dalle atmosfere incantate di grandi classici della musica latina come Historia de un amor, Perfidia e Amado mio, la scena cambia il suo significato davanti agli occhi degli spettatori trasformando l’ambientazione da familiare a straordinaria. Le scenografie si muovono e si trasformano, gli oggetti quotidiani prendono vita nelle mani degli artisti. La forza dell’amore raccontata attraverso la lotta universale tra la libertà dell’individuo e le
convenzioni sociali. 
Le emozioni volteggiano nell’aria insieme a machete, clessidre e lettere che custodiscono e svelano il destino di ognuno di noi. Uno show sorprendente che restituisce il cuore dell’America Latina.

Vengono dal Messico, invece, i Quetzalcoatl, gruppo di percussionisti che unisce musica, fuoco, teatro e danza in un “Ritual de Fuego”, che porta in scena strumenti musicali e rituali della cultura Atzeca messicana. Raramente si assiste a spettacoli così intensi e carichi di suspense.

Irriverente e oltremodo divertente è Ugo Sanchez Jr. che stupirà il pubblico con vari numeri che provengono da più di 10 anni di spettacoli, e che fanno parte dello show Rio Boom Boom. Con la sua capacità di persuasione diventa protagonista e fautore della sua mente bizzarra. Con un linguaggio universale privo di parole, questo clown straordinario si contraddistingue con la sua stravaganza e s’impone sul palco con una determinazione tagliente quanto assurda, diventando il “giullare supremo” di quello spazio. Un tempo e un luogo tutto suo dove lui può fare ciò che vuole: sfidare, giocare, provocare, scherzare, catturare, divertire, colpire, canticchiare. Proprio come nella vita vera spesso vicende tragiche e comiche convivono nell’irrazionalità di questo mondo.

Non può mancare al Casteldelgiudice Buskers Festival la gioia e il coinvolgimento della street band Mo’ Better Band, i cui brani si ispirano allo spirito Funky degli anni ’70, terreno comune riguardo i gusti musicali dei quindici musicisti che compongono il gruppo. Il riferimento allo stile però è solo un “punto di ritrovo” da cui le varie personalità della band danno vita alle loro composizioni. Queste, contaminate da mille influenze e cercando di superare gli argini dello stile, propongono una varietà di ritmi e di armonie, attraverso l’interpretazione musicale e fisica dei componenti della band. Sottolineando la musica con un contagioso coinvolgimento corporeo, la Mò Better Band cerca di rendere la sua prestazione non solo un evento musicale, ma anche uno spettacolo collettivo.
L’ingresso al Casteldelgiudice Buskers Festival è libero e gratuito.

Il Casteldelgiudice Buskers Festival è organizzato dal Comune di Castel del Giudice e dalla Pro loco di Castel del Giudice. La direzione artistica del festival è affidata a Gigi Russo, tra i pionieri delle manifestazioni legate all’arte di strada in Italia. Il festival rientra nel progetto “Turismo è Cultura” dell’assessorato al turismo della Regione Molise ed è stato scelto dal Corriere della Sera tra i migliori 11 festival italiani.

Il festival è sostenuto da istituzioni, associazioni, come Legambiente Molise e aziende, tra cui Spinosa Costruzioni Generali SPA, principale sponsor di questa edizione, azienda che opera nelle costruzioni generali e si contraddistingue per un consolidato sistema di competenze finalizzato alla realizzazione di edifici civili, restauro e recupero di beni immobili sottoposti a tutela, infrastrutture a rete e stradali, opere strutturali speciali, impianti tecnologici, gallerie e viadotti di grande rilevanza impiantistica.

Il festival di Castel del Giudice rientra con l’appuntamento autunnale della Festa della Mela – in programma il 15 e 16 ottobre 2022 con una nuova edizione esperienziale – tra le iniziative del Piano del Cibo, che prevede azioni relative al sistema agroalimentare locale all’insegna dell’ecologia, la riduzione degli sprechi alimentari e lo sviluppo sostenibile, valorizzando le produzioni locali coltivate nel rispetto dell’ambiente.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 135 nuovi casi su 611 tamponi

I nuovi casi da Covid sono 135 in Molise, esito dei 611 tamponi processati, con il tasso d…