Petali di fiori sulla strada per l’ultimo viaggio nel suo paese. Ferrazzano ha saluto così Marco Di Palma, il giovane papà morto nello schianto di Petacciato mentre si recava al lavoro, il suo lavoro di corriere sulla costa. Tantissima gente, lacrime e commozione nella chiesa di Santa Maria Assunta. Tutto il paese, dove in segno di lutto sono stati annullati i festeggiamenti previsti nelle prossime ore, si è stretto attorno alla moglie Ileana e ai suoi due figli Gabriele e Giorgia. Poi all’uscita del feretro un lungo applauso e uno straziante addio a Marco sulle note di “Ovunque Sarai” di Irama.

Con Ferrazzano c’è un altro paese in lutto, ed è il paese più vicino, Mirabello Sannitico, che si prepara per l’addio a Asmir Battista. I funerali del 21enne si terranno domattina alle 10.30 nella chiesa Mater Ecclasiae di Campobasso. Subito dopo la salma sarà tumulata nel cimitero di Mirabello.

In paese tutti conoscevano il ragazzo che, come ha voluto sottolineare il sindaco Angelo Miniello, era benvoluto da tutti, un ragazzo maturo, dedito al sociale, sempre disponibile e generoso ma soprattutto di un’educazione rara. Le indagini sull’incidente intanto vanno avanti. C’erano almeno un’altra auto e un pullman quando la Ypsilon del 21enne e la Golf di Marco Di Palma si sono scontrate sull’Adriatica. Gli ultimi fotogrammi prima di quel violentissimo schianto sono stati vissuti anche da diversi testimoni. E un paio di ragazzi che erano sull’autobus prima avrebbero dato l’allarme e dopo essere scesi si sarebbero perfino adoperati per spegnere il principio d’incendio provocato dai rottami delle due auto, utilizzando l’estintore in dotazione al pullman.

Restano ricoverati in ospedale i due feriti. Due amici del 21enne che erano sull’auto con lui: una ragazza che, trovata fuori dall’auto, ha riportato diverse fratture ed è ricoverata al Cardarelli di Campobasso e un ragazzo in prognosi riservata.

Potrebbe interessanti anche:

Wurstel con batterio, 75enne di Campobasso in terapia intensiva al Cardarelli

I lotti di wurstel individuati come responsabili dei casi di listeriosi sono stati già rit…