Non si è fatta attendere la posizione dei consiglieri comunali di centrosinistra al Comune di Campobasso alla conferenza stampa dell’assessore Cretella sulla differenziata. “Si sta completando la copertura della città in merito raccolta differenziata. Iniziata con Sindaco Battista nel 2017 dalle contrade (porta a porta), poi estesa al quartiere CEP (misto condominiale e porta a porta), fu programmata anche per il quartiere San Giovanni, ma partì a fine 2019 – si legge in una nota dei consiglieri Giose Trivisonno,Alessandra Salvatore , Bibiana Chierchia e Antonio Battista – A Vazzieri, dove la differenziata è partita da pochi mesi, potrebbe essere utile discutere di “aggiustamenti” necessari: ad esempio, il calendario di alcune tipologie di materiale (plastica), le mini isole ecologiche da introdurre in ogni quartiere, il posizionamento delle rastrelliere, i problemi dei rifiuti da ramazzatura nelle scale dei condomini. La conformazione  urbanistica va assolutamente valutata nell’organizzazione della raccolta differenziata (ad esempio, Vazzieri ha strade più strette e palazzi più grandi rispetto al Cep). Presenteremo una mozione in Consiglio Comunale (ormai alcune commissioni sono un ricordo) per discutere del problema, capire cosa l’Amministrazione Gravina ha intenzione di fare, per dare qualche utile suggerimento”, hanno concluso i consiglieri.

Potrebbe interessanti anche:

Parcheggi a pagamento, tribunale dà ragione al Comune di Isernia

L’amministrazione comunale informa che il Tribunale di Isernia, con ordinanza dello scorso…