Nel giorno del suo 47esimo compleanno i familiari e gli amici di Sonia Di Pinto, la donna uccisa nel corso di una rapina in Lussemburgo lo scorso 17 aprile, l’hanno voluta ricordare installando una panchina e un monumento a forma di cuore sul belvedere di Petacciato.

Un artigiano, che ha preferito rimanere anonimo, ha donato la panchina e il monumento alla famiglia e all’intero paese.

Alla nostra amata Sonia che con il suo amore ci ha guidati e con il sorriso ci ha scaldati, un esempio per chi ha avuto la fortuna di incontrarla. Questo cuore raccoglie il suo ricordo, ogni foto che scatterete da qui la farà sorridere, la riporterà tra noi. Per non dimenticare”

Queste le parole riportate sul monumento, perché di Sonia tutti ricorderanno il suo grande cuore e la sua generosità.

 

Potrebbe interessanti anche:

Parcheggi a pagamento, tribunale dà ragione al Comune di Isernia

L’amministrazione comunale informa che il Tribunale di Isernia, con ordinanza dello scorso…