La notizia arriva da fonti accreditate del centosinistra e riguarda le proiezioni di voto in Molise che danno il centrodestra come possibile vincitore in tutti i collegi regionali. Quattro, per la precisione: senato e camera sia al maggioritario che al proporzionale. Una prospettiva che va ben oltre il paventato risultato negativo della coalizione messa in piedi dal segretario del partito Letta, un agglomerato di forze politiche difficile da tenere insieme. Le cronache nazionali, in questi giorni, non parlano di altro che delle tensioni tra le varie anime politiche messe insieme dal partito del nazareno: da Calenda a Fratoianni, per capirci, e nel mezzo tutta la galassia del centrosinistra, esclusi i renziani di Italia Viva.

L’aria buona che tira è percepita in maniera sempre più forte nel centrodestra dove gli attori si agitano inquieti come cavalli prima dei temporali pur di accaparrarsi un posto nella Capitale, ruolo ambito vista la totale incertezza che alligna sulle prossime regionali. I nomi che circolano sono noti da giorni, ma adesso oltre a quelli di Filoteo Di Sandro, Annaelsa Tartaglione, Michele Marone, si aggiunge quello di Elisabetta Lancellotta di Fratelli d’Italia, capogruppo del partito di Giorgia Meloni al Comune di Isernia. Componente del Consiglio nazionale del Coni, la Lancellotta sarebbe sostenuta da ambienti romani del Partito. Di lei si parla per un posto al proporzionale Camera, rebus che si scioglierà nei prossimi giorni

Potrebbe interessanti anche:

Parcheggi a pagamento, tribunale dà ragione al Comune di Isernia

L’amministrazione comunale informa che il Tribunale di Isernia, con ordinanza dello scorso…