Volti nuovi e al femminile in casa PD in vista delle prossime elezioni politiche del 25 settembre. A fornire l’indicazione, con una specifica richiesta di candidatura in rosa, è stata la stessa segreteria nazionale del partito di Enrico Letta. Ad incontrare i favori delle alte sfere che si muovono all’ombra del cupolone, è la molisana Caterina Cerroni, proveniente da Agnone, reduce da una brillante partecipazione alle ultime elezioni europee e attualmente segretaria nazionale dei Giovani democratici. Sarà molto probabilmente lei la carta più pesante che il PD spenderà in questa campagna elettorale. Per lei si parla di una candidatura alla Camera dei deputati e da definire resta soltanto in quale ambito, poiché viene accreditata in entrambi i ruoli sia al maggioritario che al proporzionale.

Ma non è questa l’unica novità tra i Democratici. Probabilmente, oltre alla capogruppo del PD in regione, Micaela Fanelli, che non ha dato disponibilità a candidarsi, salterebbe anche il nome del segretario regionale del PD, vittorino Facciolla, intenzionato anche lui, come la ex Sindaca di Riccia, a correre per la presidenza della Regione. In vista dell’appuntamento della prossima primavera i due, Facciolla è Fanelli, stanno conducendo da tempo una complicatissima partita a scacchi ricca di colpi di scena. La battaglia per via Genova si farà aspra dopo il voto politico di settembre allorquando tra i due pretendenti ne dovrà restare uno solo. Solo allora vedremo se la candidatura a governatore prenderà la strada di Riccia o quella di San Martino in Pensilis.

Potrebbe interessanti anche:

Parcheggi a pagamento, tribunale dà ragione al Comune di Isernia

L’amministrazione comunale informa che il Tribunale di Isernia, con ordinanza dello scorso…