La notizia della mancata attivazione di un centro vaccinale anti-Covid ad Agnone aveva sollevato non poche proteste negli scorsi giorni. Le lamentele provenivano principalmente dai tanti anziani dell’Alto Molise costretti a spostarsi verso Isernia per la somministrazione della quarta dose del siero.

L’Amministrazione comunale di Agnone, per ovviare al problema, aveva già allertato i vertici Asrem proponendo alternative per risolvere la questione. E, proprio nelle ultime ore, è arrivata la svolta. Il Sindaco Daniele Saia ha comunicato l’apertura di un nuovo punto vaccinale anti-Covid. Il centro sarà a disposizione degli utenti a partire dal 1° agosto prossimo nei locali dell’ospedale San Francesco Caracciolo.

Potrebbe interessanti anche:

Inchiesta riciclaggio a Molise, consiglieri di minoranza chiedono incontro al Prefetto

“Siamo preoccupati per quanto sta accadendo nella piccola comunità di Molise, per questo a…