E’ una vera e propria bomba d’acqua quella che sta per scoppiare nel cielo del centrodestra molisano. A dire il vero i nuvoloni si addesnavano da giorni ma adesso il barometro elettorale segna decisamente tempesta. Se qualcuno vuole fare a meno dei nostri voti lo dica pure e ce ne faremo una ragione. Pronti a correre da soli. E’ questo in sintesi il pensiero dell’assessore regionale Vincenzo Niro che ribadisce la sua richiesta di un tavolo di confronto nel centrodestra regionale per definire la griglia di candidature alle prossime elezioni politiche del centrodestra. Non si posssono ignorare – dice Niro – le presenze territoriali di movimenti che hanno dimostrato un ampio consenso elettorale. Lo abbiamo dimostrato – prosegue – in tutte le recenti elezioni da Campobasso a Termoli a Isernia, alla Provincia di Campobasso che se ha tenuto e consente al presidente Roberti di governare, è proprio in ragione della nostra forza elettorale. Le stime danno Niro dentro una forchetta che va dal 13 al 14% dei consensi su base regionale e che diventano determinanti per la conquista dei seggi maggioritari tanto al Senato quanto alla Camera. Bisognerà capire quali siano le intenzioni dei compagni di cordata locali: Fratelli d’Italia, Lega e Forza Italia che si stanno muovendo senza un confronto con i centristi che potrebbe risultare pregiudizievole. Del resto nessuna elezione può essere data per scontata e anche le previsioni migliori poi possono essere ribaltate. Le bombe d’acqua, in estate, arrivano nelle giornate più roventi e nel torrido clima agostano sottovalutare il nuvolone Niro potrebbe essere un errore. La pioggia politica potrebbe rivelarsi grandine, con tutte le conseguenze del caso. Questo, almeno, secondo l’assessore centrista.

Potrebbe interessanti anche:

A Poggio Sannita arriva la sagra di salsiccia e friarelli

Il 19 agosto 2022 dalle ore 20 a Poggio Sannita in via Parallela si terrà la sagra “…