Il TAR Molise ha rigettato il ricorso del Comune di Castel del Giudice relativo alla graduatoria del bando borghi “Linea A” del PNRR. Ad aggiudicarsi i 20 milioni di euro dell’avviso, salvo eventuale altra decisione del Consiglio di Stato, sarà quindi il Comune di Pietrabbondante, risultato vincitore del bando con un progetto di promozione turistica e territoriale dal titolo “Pietrabbondante, un angolo di mondo tra cielo e terra”. Ad annunciarlo è stato il Sindaco Antonio Di Pasquo.

A Pietrabbondante i 20 milioni del bando borghi, ma c’è l’incognita Consiglio di Stato

“La decisione assunta dal TAR dà al nostro centro la possibilità di aprire un nuovo ed importante capitolo di crescita e sviluppo. – ha commentato a caldo il primo cittadino – Lavoreremo in ottica di incentivare il turismo in tutto l’Alto Molise. Sarà un lavoro collettivo. A tal proposito ribadisco che non c’è alcun tipo di astio tra il nostro Comune e quello di Castel del Giudice. Alcuni hanno parlato di una guerra fratricida tra Comuni dello stesso territorio, ma non esiste alcun tipo di lotta. Si tratta solo di collaborare al meglio per il bene della nostra terra e di tutto il Molise”.

Resta aperta, però, l’incognita del Consiglio di Stato. La parte soccombente, infatti, potrebbe portare la questione al secondo grado di giudizio entro 60 giorni per provare a ribaltare nuovamente la situazione.

Potrebbe interessanti anche:

Alluvione ad Ischia, anche i Vigili del fuoco di Campobasso sul luogo della tragedia

Anche i vigili del fuoco del Comando provinciale di Campobasso sono andati in soccorso del…