“Il Superbonus 110% ha un impatto positivo sul sistema-Paese in termini economici, occupazionali e ambientali e per questo va rilanciato. Lo confermano studi e analisi a livello nazionale, che smentiscono le tante bufale circolate in questi mesi”. E’ quanto afferma il parlamentare molisano del Movimento 5 stelle Antonio Federico che riassume i motivi per i quali, a suo avviso, la misura deve andare avanti: “Secondo la ricerca dell’Istituto Nomisma, l’investimento di 38,7 miliardi di euro genera sull’economia nazionale un valore economico pari a 124,8 miliardi. Stando ai dati forniti dall’Associazione nazionale costruttori edili, circa il 50% della spesa effettiva rientra immediatamente sotto forma di tasse, iva e contributi. Per ogni beneficiario – prosegue -, il Superbonus ha consentito di generare un risparmio annuo medio di 500 euro in bolletta. Inoltre, ben 483 mila famiglie con reddito medio basso hanno potuto effettuare lavori di riqualificazione energetica alla propria abitazione, a costo zero. Le imprese del settore edile hanno beneficiato di un flusso aggiuntivo di domanda che si è tradotta in maggior occupazione, pari a 634 mila occupati totali; il Superbonus ha già consentito di contenere in maniera significativa l’impronta ecologica con la riduzione di 979 mila tonnellate di CO2 e contribuisce alla produzione di energia rinnovabile con quasi il 50% dell’incremento di potenza tra fotovoltaico e pannelli solari installati sul parco immobiliare”.

Potrebbe interessanti anche:

Alluvione ad Ischia, anche i Vigili del fuoco di Campobasso sul luogo della tragedia

Anche i vigili del fuoco del Comando provinciale di Campobasso sono andati in soccorso del…