Giorni di apprensione per le sorti del Campobasso Calcio. Facciamo ordine in attesa della sentenza del Consiglio federale della Figc, attesa domani. La Covisoc ha escluso il Campobasso per delle problematiche con l’Agenzia delle Entrate. La società presieduta dal patron Gesuè, ha ricevuto, mesi addietro, due avvisi bonari di pagamento dall’erario. Dimenticanza, errore, scelta, non sappiamo le reali motivazioni ma il Campobasso non ha saldato le spettanze dovute. Secondo alcune fonti, in un secondo momento, la società rossoblu avrebbe provveduto a versare delle somme a titolo di acconto rispetto a quelle ricevute con avviso bonario dall’Agenzia delle Entrate. Questa la causa dell’esclusione dei lupi dal torneo di Lega Pro, perché in sostanza alla data del 22 giugno, scadenza del termine ultimo della domanda d’iscrizione, la Covisoc aveva rilevato l’insolvenza del Campobasso per queste somme. Domani la sentenza del consiglio federale della Figc che in buona sostanza dovrebbe confermare il parere dell’organo di controllo.

A questo punto la partita si dovrebbe giocare al collegio di garanzia del Coni. Le tempistiche, due giorni per presentare ricorso al Comitato Olimpico Nazionale, a seguire verrà stabilita l’udienza che presumibilmente dovrebbe svolgersi intorno al 20 di luglio. Quello che la società punta a dimostrare è che l’eventuale insolvibilità si riferisce evidentemente ad un periodo pregresso, non inficiando invece l’effettiva solvibilità attuale e futura del Campobasso Calcio. Sarà il consiglio federale domani e il Coni in un’eventuale seconda istanza a dover sposare questa tesi per la riammissione dei lupi in terza serie.

Intanto la società ha rinviato a data da destinarsi il ritiro precampionato da svolgere a Vinchiaturo. I tesserati sono stati avvisati che la data del ritiro seguirà l’esito della sentenza attesa nella giornata di domani. Ufficiale la cessione di Mattia Rossetti al Piacenza che ha acquistato il suo cartellino, come anticipato da noi qualche giorno fa. L’attaccante lascia i rossoblu con un attivo di 14 reti messe a segno in una stagione e mezza, 5 marcature in serie D, 9 nella passata stagione. Un ragazzo educato, un giocatore di qualità che con uno step in più a livello caratteriale potrebbe ambire anche ad una crescita nella sua carriera agonistica. Infine ufficiale il mancato rinnovo tra il Campobasso e Bontà, il centrocampista è passato ufficialmente al Gubbio. 

Potrebbe interessanti anche:

Calcio a 5, A2, Cln Cus Molise ko al Palaunimol contro l’Eur

CUS MOLISE-EUR 3-4 (1-0 p.t.) Cln Cus Molise: Oliveira, Debetio, La Bella, Triglia, Barich…