Nella sesta edizione dello Slalom di San Nicola – Memorial Gianmarco di Vico il driver di casa Fabio Emanuele ha scritto ancora una volta il suo nome nell’albo d’oro della manifestazione organizzata dalla Tecno Motor Racing Team. A San Giuliano del Sannio il sette volte campione d’Italia a bordo dell’Osella Pa9/90 ha fatto registrare il miglior tempo nella terza salita, 2’22”31 il crono del successo. A completare il podio Andriano Ricci su Formula Gloria con 2’25”55 e Domenico Palumbo su Radical SR4 con 2‘25”61. Tra gli Under 23 primo posto Matteo Taglione su Renault Clio RS. Tra le donne successo per Tiziana Silvestri su Peugeot 106. Per la classifica riservata alle scuderie ha vinto La Progetto Corsa PromoSport. La kermesse ha messo in palio punti per la Coppa Aci Sport 3^Zona e Trofeo Sud. Nella regolarità turistica, categoria R1 i più precisi sono stati Luca e Roman Falcione su Lancia Montecarlo, secondi Giambattista De Castro e Franco Di Maio su Opel Gt, terzo Carlo De Castro su Mini Cooper; tra gli R2 primo posto per Nicola Bramante su Fiat 500.

Ricognizione: Ore 10:00 via alla manche di ricognizione effettuata da tutti i piloti che in questo modo hanno potuto prendere confidenza con il nuovo circuito: 14 postazioni di rallentamento per la gara slalom, un intermedio in più per la regolarità turistica, posizionato a metà percorso. Il tempo migliore lo ha fatto registrare Domenico Palumbo su Radical SR4 con 2’23”39. Dietro di lui Fabio Emanuele a bordo della sua Osella Pa9/90 con un ritardo di soli 2”20 centesimi e Andriano Ricci su Formula Gloria con 8”44 in più. Problema tecnico per la Peugeot 205 di Antonello Marano che non ha terminato la salita.

1^Manche: Nella prima salita 45 piloti su 46 hanno affrontato le postazioni di rallentamento, niente prima manche per Cristian Evangelista su Fiat 600 Sporting. L’ordine di arrivo ha decretato ancora Domenico Palumbo come il più veloce con il crono di 2’25”61 che ha approfittato di una penalità inflitta al sette volte campione italiano Fabio Emanuele con il tempo iniziale di 2’21”65, ma quinto nella classifica generale. Secondo Adriano Ricci con 2’25”99, terzo Fabio Di Cristofaro su Formula Gloria con 2’28”88. Piccolo danno alla carrozzeria per la Muccini Sport di Antonio Scrocca che ha chiuso al decimo posto senza nessuna penalità.

2^Manche: Questa volta nessuna penalità per Fabio Emanuele che ha chiuso la seconda salita con il miglior tempo 2’23”42. Il driver della Campobasso Corse è seguito dalla Formula Gloria di Adriano Ricci e dalla Radical SR4 di Domenico Palumbo rispettivamente con 3”32 e 3”72 di ritaro. Ha migliorato il suo tempo Donato Catano a bordo di un A112 Elegant, con 2’32”59, quarto posto per lui. Una seconda manche particolarmente lenta a causa di diverse vetture che si sono fermate lungo il circuito.

3^Manche: Nell’ultima salita il pilota della Campobasso Corse Fabio Emanuele ha realizzato il crono del successo 2’22”31. Al secondo posto Adriano Ricci con il tempo di 2’25”55, terzo posto per Simone Lanciacorta su Kawasaki PA21/P. Da registrare il ritiro di Domenico Palumbo.

Fonte: Ufficio stampa

Potrebbe interessanti anche:

EnergyTime Spike Devils, firma lo schiacciatore Enrico Scarpi

L’Energy Time Spike Devils Campobasso si è assicurata le prestazioni di Enrico Scarpi, sic…