Una stagione estiva, quella di quest’anno, che si è subito presentata torrida. Precipitazioni assenti, temperature elevate e subito i primi incendi. La Giunta regionale ha approvato lo schema di convenzione tra Regione e Ministero dell’Interno, con i Vigili del fuoco nell’ambito, appunto, delle attività da mettere in campo per fronteggiare gli incendi boschivi, per l’anno in corso.
Convenzione che prevede il coordinamento generale da parte Sala operativa regionale del Servizio di Protezione civile, nel periodo in cui il rischio roghi è più elevato.
L’accordo è stipulato per il servizio dal 6 luglio all’8 settembre, per 65 turni diurni consecutivi, dalle 08,00 alle 20,00.
“La Regione – fanno sapere da Palazzo Vitale – ha competenza solo sugli incendi boschivi per i quali provvede a gestire l’evento e a dirigere le operazioni di spegnimento. La competenza dei Vigili del fuoco, invece, riguarda tutte le altre tipologie di roghi e – come sottolineato, la scorsa settimana dal comandante Di Tullio – anche gli interventi a difesa degli insediamenti civili e industriali, delle infrastrutture e delle persone presenti nelle aree interessate da incendi boschivi”.
Recentemente è stato stipulato anche un accordo ministeriale con i Comuni per interventi efficaci nelle aree più a rischio, specie quelle interne.

Potrebbe interessanti anche:

A Poggio Sannita arriva la sagra di salsiccia e friarelli

Il 19 agosto 2022 dalle ore 20 a Poggio Sannita in via Parallela si terrà la sagra “…