Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’Associazione Notti Mediterranee di Roccavivara presenta il programma delle iniziative 2022. Si parte il 9 luglio con la Giornata del bambino, presso il Parco della Domenica in Canneto di Roccavivara. Il 9 agosto l’evento musicale con il noto cantautore italiano Angelo Branduardi, presso l’arena comunale “Ennio Morricone” (Madonna delle Grazie di Vasto). Segue l’evento culturale, il 13 agosto, con la serata Astrologica con guida presso l’osservatorio astronomico di Monte Mauro in Castelmauro “a rimirar le stelle”. Messi in programma due gite culturali, il 10 settembre e l’8 ottobre, dal 3 al 6 novembre ci sarà il musical “Notre Dame de Paris” con Giò di Tonno e Lola Poce, a Bari presso il Palaflorio e visita alla città. Infine, per dicembre 2022, è previso un evento enogastronomico al Castello di Gesualdo e Bagnoli Irpino: sagra della castagna e del tartufo nero, con giro delle cantine, e infine gli eventi natalizi. L’associazione precisa che per ogni evento sarà comunicato il programma dettagliato e il costo sarà calcolato in base al numero dei partecipanti. Per informazioni si può contattare Sallustio Andrea al 3273167848, Antenucci Ottavio 3383530699. L’Associazione Notti Mediterranee è un’associazione culturale che non ha scopo di lucro e si propone di perseguire: servizi culturali-artistici dello spettacolo e non; produzione, distribuzione, promozione dello spettacolo; partecipazione e organizzazione di manifestazioni spettacolari, sportive, musicali, teatrali, folcloristiche, culturali in genere; organizzazione di sagre; promozione di dibattiti, conferenze e similari; valorizzazione del territorio. Per tali fini, l’associazione, ha già, nel passato, realizzato iniziative culturali e spettacoli – fanno sapere i componenti – e quest’anno dopo la sosta forzata della pandemia vuole proporre altri eventi culturali ed iniziative rivolte alle diverse generazioni, creando un’offerta differenziata per la promozione del turismo, della cultura e dello svago. Il motto scelto e condiviso dagli associati è riassunto in una citazione di Diogene Laerzio(filosofo): “La cultura è un ornamento nella buona sorte, un rifugio nell’avversa”. Vale a dire che la cultura arricchisce in continuazione. Proporre iniziative culturali, veicolare messaggi e valori non smette mai di arricchire patrimoni di conoscenze ed esperienze acquisiti, ma che devono essere mantenuti vivi e possono essere condivisi all’interno della comunità. Conservare il sapere di un territorio e saperlo coniugare con proposte nuove e secondo modelli alternativi dà modo di allargare notevolmente gli orizzonti. E “rifugio nella sorte avversa”, nel senso che anche in momenti di crisi non dobbiamo lasciarci sfuggire l’opportunità di continuare a far veicolare messaggi culturali che devono stimolare le nostre comunità. Gli organizzatori precisano che il programma proposto non è limitato alla fruizione dei soli rocchesi ma a tutti coloro che vogliono aderire e partecipare e che alle proposte seguiranno calendari e programmi dettagliati per ogni singolo evento o manifestazione.

 

Potrebbe interessanti anche:

A Poggio Sannita arriva la sagra di salsiccia e friarelli

Il 19 agosto 2022 dalle ore 20 a Poggio Sannita in via Parallela si terrà la sagra “…