Reni, fegato, cornea e una parte del pancreas: sono gli organi espiantati ad un 44enne molisano deceduto al Gemelli Molise di Campobasso a seguito di un infarto. Il gesto di amore e altruismo di Mario (il nome e’ di fantasia) e della sua famiglia, offrirà nuova aspettativa di vita a cinque persone in attesa di un trapianto. Mario era un ragazzo pieno di vita e attivo nel volontariato, aveva più volte manifestato alla sua famiglia il desiderio di voler donare gli organi, per questo la mamma e la moglie hanno voluto che si procedesse in tal senso. Il dottor Gaetano Castellano, Direttore della Terapia intensiva, ha immediatamente attivato la procedura coinvolgendo l’Unita’ di Anestesia e Anatomia Patologica dell’ospedale Cardarelli.

L’equipe, coordinata dal primario Romeo Flocco, ha raggiunto nell’arco di pochi minuti i colleghi del Gemelli e del Centro Trapianti dell’Asl 1 Abruzzo arrivati in Molise per l’occasione. “In questi casi – ricordano dal Gemelli Molise – e’ fondamentale intervenire tempestivamente. Questo e’ stato possibile grazie ad un lavoro di squadra e alla collaborazione tra gli ospedali del territorio pubblici e privati”. 

Potrebbe interessanti anche:

A Poggio Sannita arriva la sagra di salsiccia e friarelli

Il 19 agosto 2022 dalle ore 20 a Poggio Sannita in via Parallela si terrà la sagra “…