Una variante molto contagiosa quella che circola adesso, la Omicron 5, con casi Covid aumentati nonostante la stagione calda. “Occorre attenzione nel mantenere le misure di isolamento e le precauzioni” dice il docente di Igiene all’Unimol Giancarlo Ripabelli, tra gli scienziati impeganti nella lotta al virus a livello nazionale. “E’ molto contagiosa, ospedalizza di meno e prende le parti alte, ma ciò non significa che sia meno pericolosa. A fronte di numeri elevati la probabilità di ospedalizzazione aumenta”.
Il Ministero ha segnalato una sottonotifica dei casi a causa, è probabile, di tanti tamponi fai da te non comunicati alle aziende sanitarie.
Ripabelli spiga anche perché non è corretto parlare di banale influenza, in quanto l’influenza in sé non è mai banale perché in soggetti fragili può avere conseguenze anche molto gravi. “Inoltre – continua – l’influenza è stagionale e il Covid, come dimostrano i casi oggi, con l’estate e il caldo torrido, non è scomparso. Anzi.”
Ripabelli ha partecipato a un tavolo nazionale con i ricercatori di moderna che hanno presentato i dati preliminari del nuovo vaccino bivalente che utilizza i ceppi di Wuhan e Omicron e la piattaforma a Mrna per altri vaccini.
“Dati confortanti – conclude – perché il numero di anticorpi creati è 8 volte superiore al booster. Quindi il risultato è una maggiore resistenza e protezione alle varianti e anche più prolungata”.

Potrebbe interessanti anche:

Tragico incidente a Poggio Sannita: uomo di Agnone muore investito dalla sua auto

Tragico e sfortunato incidente nell’agro di Poggio Sannita. Un anziano di Agnone si era so…