E’ un programma per tutti i gusti quello offerto dalla settima edizione del Cvta’ Street Fest diretto da Alice Pasquini a Civitacampomarano e che si è aperto oggi e proseguirà fino a domenica. Sei gli artisti internazionali provenienti da India, Germania, Spagna, Sudafrica, Francia e Iran che sono al lavoro per realizzare le loro opere in paese. Sono ormai più di 70 le opere che si possono visitare sui muri del centro abitato in quello che in sette anni si è trasformato in un grande museo a cielo aperto. Per quanto riguarda il programma: la prima serata si chiudera’ con la proiezione, in collaborazione con la Cineteca di Bologna, del film ‘Omelia Contadina’, 2020, dell’artista francese Jr e Alice Rohrwacher. Per la seconda giornata, il 24, dopo il consueto Tour dei muri, workshop culinario dedicato alla preparazione dei tipici “Cielli” di Civitacampomarano, dolci a base di mosto cotto, seguita alle 13 da una degustazione. La sera ci si sposta al Castello Angioino per la proiezione alle 21.00 del film ‘Lazzaro Felice’, 2018, di Alice Rohrwacher, poi un dj set. Sabato 25 passeggiata nei boschi dei dintorni civitesi, tour dei muri e degustazioni di street food locale. Alle 21 proiezione di ‘Legare Collegare’ di Tonino Casula, unica testimonianza della perfomance collettiva dell’artista sarda Maria Lai del 1981 dal titolo “Legarsi alla montagna”, opera d’arte relazionale che ha coinvolto nel 1981 l’intero paese di Ulassai, modello di arte pubblica e partecipativa che ha ispirato il Cvta’ Street Fest. A seguire ‘Cvta’ Street Fest 2020′ di Matteo Talone che racconta l’edizione 2020, quando la pandemia impedi’ agli artisti di partecipare fisicamente al Fest. La popolazione si impegno’ a realizzare le opere seguendo le istruzioni degli artisti, grazie a incontri virtuali su Zoom. Si chiude in musica con il live set hardware in sync di Anywave dj del duo molisanoromano di compositori acid ambient. Domenica 26 giugno passeggiata ecologica, tour dei muri, workshop dedicato ai “cavatelli molisani” e degustazioni. Dalle 17.30 il Bike Stage, la mini-orchestra jazz pedalante e itinerante. Appuntamento alle 18.30 in piazza del Municipio per la “passatella”, il tipico gioco da osteria che ha le sue origini nella Roma antica. Una cerimonia di chiusura tirera’ le somme dell’edizione appena conclusa rinnovando l’appuntamento al prossimo anno.

Potrebbe interessanti anche:

La termolese Grazia Lecce campionessa europea bikini fitness

Grazia Lecce è di Termoli. È lei la campionessa europea bikini fitness over 40. Un risulta…