I pagamenti riguardano il 2021, per gli investimenti sui giovani e sugli interventi strutturali.
Una boccata d’ossigeno che arriva in tempi relativamente rapidi se si guarda alle lungaggini della macchina amministrativa e della burocrazia.
Un risultato – ha rilevato l’assessore Cavaliere – che in un momento di grande criticità la struttura tecnica è riuscita a garantire proprio per venire incontro alle esigenze degli imprenditori colpiti dal Covid prima e dalla crisi energetica negli ultimi mesi-
.”Sappiamo bene – ha ammesso Cavaliere – quanto possano essere decisivi i tempi dei pagamenti in un contesto come quello attuale”.
Ma intanto, oltre alla crisi della liquidità, con un aumento vertiginoso dei costi di carburante e materie prime, prende sempre più nitidamente forma lo spauracchio della siccità.
Con Caronte che tiene sotto una cappa di calore gran parte della penisola, il caldo anomalo di questi giorni rischia di dare il colpo di grazia definitivo all’agricoltura e alle migliaia di aziende del settore.
Rispetto allo scorso anno, il livello del lago di Guardialfiera, uno degli indicatori per capire se le riserve d’acqua sono sufficienti, è sopra di un paio di metri.
Ci stiamo comunque adoperando con le altre Regioni – ha concluso Cavaliere – per ottenere risposte concrete e veloci da parte del governo, nel frattempo lavoriamo per ridurre al minimo ritardi e disagi e per assicurare il più possibile stabilità alle aziende e quindi la sopravvivenza dell’intero comparto”.

Potrebbe interessanti anche:

Il Covid torna a fare paura, 462 casi in Regione; 112 solo a Campobasso

Numeri che tornano a fare paura. Gli esperti parlano di varianti e di guardia ormai abbass…