Ad Agnone si torna a celebrare la giornata di Sant’Onofrio, protettore di commercianti e lavoratori. Il culto dell’eremita, insieme a quello di San Cristanziano, è molto sentito nella cittadina altomolisana. Nell’agro agnonese, infatti, è situata una chiesa dedicata interamente alla figura del santo. Secondo la leggenda, Onofrio era figlio di un re. Ben presto da giovane si isolò per dedicarsi alla vita eremitica. Nell’iconografia religiosa, il Santo viene raffigurato nudo coperto solamente dai suoi lunghi capelli. All’eremita sono attribuiti anche i simboli dell’angelo, del calice, dell’ostia e del teschio.

Sant’Onofrio ad Agnone: le celebrazioni del 10 giugno

Le celebrazioni del 10 giugno dedicate a Sant’Onofrio inizieranno con una messa alle ore 8:30 presso la Chiesa di Sant’Antonio. Successivamente, l’immagine del Santo sarà portata in processione lungo le strade del paese accompagnata dal concerto bandistico a cura della formazione “Città d’Ailano”. Il medesimo complesso bandistico, inoltre, si esibirà in Piazza Giovanni Paolo II alle ore 21:00 con il “Premiato Gran Concerto Bandistico” guidato dal maestro Giovanni Minafra.

Sant’Onofrio ad Agnone: le celebrazioni dell’11 giugno

Le celebrazioni dell’11 giugno dedicate a Sant’Onofrio partiranno alle prime luci del mattino con la messa presso la Chiesa di Sant’Antonio alle ore 7:00. Seguirà, poi, la processione con la statua del Santo sino alla chiesa a lui dedicata nell’agro agnonese. La processione sarà animata dalla banda di “Casalanguida”. Nella badia della frazione di Agnone, infine, saranno celebrate le messe negli orari delle 10:00, delle 11:15, delle 12:15 e delle 18:00. Inoltre, alle ore 13 ci sarà uno spettacolo di fuochi pirotecnici.

Potrebbe interessanti anche:

Elezioni Politiche, a Trivento il 55% dei votanti è di centrodestra. Primo partito Fratelli d’Italia con quasi il 24% degli elettori a seguire Forza Italia. Il 18% dell’elettorato al centrosinistra, 13% Movimento 5 stelle

Sono stati in totale 1.981 gli elettori che si sono recati alle urne di via Acquasantianni…