Nel 2022 gli effetti della guerra in Ucraina produrranno per il Molise una perdita del Prodotto interno lordo (Pil) pari all’1,8 per cento. E’ quanto emerge da una elaborazione dell’Ufficio studi della Cgia di Mestre su dati Prometeia e Istat. A gennaio 2022, prima della guerra, la previsione di crescita era del 3,7 per cento, crollata ad aprile all’1,9 per cento. In termini numerici la perdita di Pil reale per il Molise e’ di 97 milioni di euro con una perdita del potere d’acquisto di 743 euro a famiglia. “Queste stime – spiega la Cgia – sono ovviamente parziali e suscettibili di cambiamenti. La situazione che abbiamo vissuto in questi primi 3 mesi di conflitto, infatti, potrebbe mutare radicalmente. Nella malaugurata ipotesi che, ad esempio, la situazione militare subisse una decisa escalation, e’ evidente che queste previsioni andrebbero riviste completamente”.

Potrebbe interessanti anche:

Fiamme in una casa di Montecilfone: muore una donna, ferito il marito

Tragedia a Montecilfone, fiamme divampano in una casa alla periferia del paese. Muore una …