L’inclusione è una vera e propria missione per l’Istituto “Federico di Svevia” di Termoli che ancora una volta ne ha dato una dimostrazione concreta nel primo concorso nazionale di pasticceria per ragazzi speciali.

Una gara di due giorni dove i ragazzi provenienti da tutta Italia si sono sfidati nell’arte della pasticceria: il settore enogastronomico è una  realtà che non conosce confini e barriere e anche questa volta, è riuscito ad andare oltre la disabilità e non lasciare indietro nessuno.

I ragazzi divisi in squadre affiancati dai loro tutor hanno preparato dolci che rappresentassero la loro la regione o la città di provenienza, il lavoro è stato sottoposto a una giuria formata da professionisti del settore.

Ad aggiudicarsi quest’ edizione l’Istituto “Tommaso Fiore” di Modugno con il piatto preparato da Floriana Accettura e Desiré Genchi.

Alla premiazione presenti anche il consigliere regionale Vittorio Nola e Paolo Spina presidente della Camera di commercio del Molise.

Potrebbe interessanti anche:

Il Covid torna a fare paura, 462 casi in Regione; 112 solo a Campobasso

Numeri che tornano a fare paura. Gli esperti parlano di varianti e di guardia ormai abbass…