Emergenza Ucraina, parte da Trivento un tir con 147 quintali di beni di prima necessità voluto dalla Caritas trignina. Un sostegno concreto per gli fugge dalle terre devastate dalla guerra, la Caritas di Trivento anche in questa occasione ha dimostrato concretezza e programmazione, inviando un tir con 147 quintali di beni di prima necessità con direzione Polonia, dove operano le suore Orsoline del Sacro Cuore di Gesù Agonizzante. Per l’occasione, si è recata a Trivento una delegazione delle suore Orsoline, guidate dalla madre generale: in Ucraina sono presenti ben tre comunità religiose dell’istituto delle Orsoline, uno anche nella stessa Trivento. Soddisfazione è stata espressa dal direttore della Caritas trignina, “anche in questa occasione la Caritas diocesana ha risposto compatta e organizzata – ha detto don Alberto Conti – ringrazio tutti coloro che hanno dato un sincero e spontaneo contributo. La Caritas – ha continuato don Alberto – sta facendo accoglienza, poi abbiamo aperto un conto corrente per la solidarietà, che è giunto a quota 30mila euro, oltre che raccogliere i beni di prima necessità, preziosi per i tanti profughi che hanno perso davvero tutto. Mi sento di ringraziare, infine, l’Associazione Carabinieri di Agnone e la Società Multiservice Scarano. Grazie a tutti”.

Potrebbe interessanti anche:

Il Covid torna a fare paura, 462 casi in Regione; 112 solo a Campobasso

Numeri che tornano a fare paura. Gli esperti parlano di varianti e di guardia ormai abbass…