Non accadeva da settimane: numero di casi inferiore a 100 e tasso di positività che scende al 10,9 per cento. Sono stati 810 i tamponi processati nelle ultime ore, non un numero elevatissimo ma comunque in linea con i numeri dei giorni precedenti.

La curva dei positivi è quindi in evidente calo, sono 89 e solo a Termoli i nuovi casi sono in doppia cifra: 20, mentre a Campobasso i positivi sono risultati solo 9 e 6 a Isernia.

Non ci sono decessi ma neppure guariti, mentre in virtù delle due persone dimesse, al Cardarelli migliora la situazione dei posti letto occupati per il Covid ora 14: 4 in area medica, 7 nel reparto anziano fragili e 3 in terapia intensiva.

Ora gli attualmente positivi sono 4.017

Intanto, per quanto riguarda la sanità, è stato approvato il decreto relativo al Programma operativo regionale che attiva per il Molise poco meno di 50 milioni. 

Saranno impiegati per ammodernare la tecnologia in ottica digitale degli ospedali e per la telemedicina. Una parte dei soldi sarà impiegata per le case e gli ospedali cosiddetti di comunità.

“Il Por del Pnrr – ha spiegato Toma – rappresenta il piano che raggruppa tutte le attività necessarie a garantire l’operatività programmatica delle risorse previste dal decreto di ripartizione tra le varie Regioni firmato dal ministro della Salute il 20 gennaio scorso. Il piano operativo, comprensivo dell’Action Plan, è parte integrante del Contratto istituzionale di sviluppo, che sarà firmato con il ministero della Salute”. GdT

Potrebbe interessanti anche:

Larino, un progetto di circa 3 milioni e 360mila euro per ampliare il cimitero e realizzare un forno crematorio. Nola, M5S :”L’iniziativa non è stata concertata con i cittadini.”

Il primo forno crematorio del Molise potrebbe essere realizzato a Larino: la proposta è st…