Come era prevedibile, le parole dell’ex governatore Michele Iorio sulle prossime regionali del 2023 hanno suscitato l’immediata reazione di Fratelli d’Italia, formazione alla quale Iorio appartiene.

In vista dell’appuntamento della prossima primavera, Iorio ha proposto la propria candidatura alla Presidenza della Regione a capo di una coalizione trasversale che superi gli steccati classici del centrodestra e del centrosinistra. La possibilità di un’apertura a forze avulse all’are cui fa riferimento Fratelli d’Italia ha innescato subito la reazione dei dirigenti locali. Tace il coordinatore regionale, Filoteo Di Sandro, parla invece il Coordinatore provinciale di Campobasso, Costanzo Della Porta. Iorio parla a titolo personale – dice il coordinatore provinciale e Sindaco di San Giacomo degli Schiavoni. Le dichiarazioni di Iorio – prosegue Della Porta – sono in netta antitesi con la linea del partito e del presidente nazionale, Giorgia Meloni. Se il consigliere Iorio intende replicare in Molise la grande ammucchiata che regge il governo Draghi – prosegue Della Porta – è libero di farlo ma non con Fratelli d’Italia”.

Poi la coda, al vetriolo, che fa riferimento al naufragio del centrodestra alle scorse amministrative di Isernia.

Il primo tentativo di questa inconsistente strategia, quello di Isernia – conclude Costanzo Della Porta – è miseramente fallito, ed ha consegnato di fatto il capoluogo di Provincia all’asse PD – M5.

Potrebbe interessanti anche:

Iorio: “Pronto ad assumere la guida del centrodestra. I miei successori Frattura e Toma hanno fallito”

Impazza il toto regionali in vista dell’appuntamento della prossima primavera per la…