L’inclusione rende il mondo più colorato e un mondo colorato è più bello. Un concetto racchiuso nella tre giorni organizzata a Campobasso dall’Associazione Italiana persone down che ha accolto i volontari dell’associazione Dynamo Camp, nel suo tour nelle città italiane con attività di tipo ricreativo e terapeutico sostenere il diritto alla felicità dei bambini affetti da patologie gravi o croniche. Giochi, drammatizzazione, musica, performance con clown, parate in costume lungo le strade, incontri. Eventi al chiuso nella sede dell’associazione persone down di Campobasso e nel parco di via XXIV maggio. A coordinare l’iniziativa l’instancabile Giovanna Grignoli, presidente dell’associazione persone down del capoluogo che ha coinvolto Dynamo Camp, nata in America nel 1988 grazie all’attore Paul Newman e in Italia declinata dall’imprenditore molisano Enzo Manes. Hanno aderito anche l’Agam, l’associazione genitori autismo Molise e il centro autismo Io sono speciale. Molto coinvolgenti le attività all’aperto.
Drammatizzazioni con i più piccoli ma non solo, nella sede Casa Nostra.

Potrebbe interessanti anche:

Il Covid torna a fare paura, 462 casi in Regione; 112 solo a Campobasso

Numeri che tornano a fare paura. Gli esperti parlano di varianti e di guardia ormai abbass…