Il sindaco di Termoli e Presidente della Provincia di Campobasso, Francesco Roberti, ha preso parte, in qualità di relatore, all’evento ‘L’Italia del Futuro – La forza che unisce’, alla Mostra d’Oltremare di Napoli, dove a chiudere la due giorni azzurra ci sarà il presidente azzurro Silvio Berlusconi.

L’intervento del Presidente Francesco Roberti, coordinatore provinciale di Forza Italia, nell’ambito del momento di confronto ‘Forza Italia e il territorio’, moderato dal senatore Maurizio Gasparri e al quale hanno partecipato diversi amministratori azzurri arrivati nel capoluogo partenopeo da tutta la Penisola.

“Sono stati diversi gli spunti lanciati dal Presidente Francesco Roberti, in vista della prossima campagna elettorale”, ha commentato l’ex Ministro delle Comunicazioni nel salutare e ringraziare il sindaco di Termoli a chiusura del suo intervento davanti a una numerosissima platea di amministratori e simpatizzanti azzurri e del centrodestra.

Roberti ha parlato delle grandi responsabilità che ricadono in capo a sindaci e Presidenti delle Province, “tutti abbiamo visto durante la pandemia la difficoltà delle scelte da assumere per il bene collettivo coi rischi ricadenti sulla propria persona. Nonostante ciò, abbiamo assunto un impegno e lo portiamo avanti con la passione e l’entusiasmo del primo giorno, perché anche a costo di rinunce familiari, personali e professionali. Possiamo ben dire come i sindaci, oggigiorno, siano un esercito di coraggiosi al servizio delle rispettive comunità”.

Roberti ha parlato anche del ruolo delle Province e delle sfide per il futuro degli enti di area vasta, che ricoprono un ruolo importante nei rispettivi territori. “Chiedo al mio partito – ha affermato Roberti – quando il Governo metterà mano alle Province, enti che, dopo i Comuni, sono i più vicini ai cittadini. Serve un efficace riordino, che cancelli la riforma Delrio, che è stata devastante per le Province.  I cittadini devono tornare a eleggere direttamente i propri rappresentanti e occorre restituire determinate competenze in aree strategiche, assegnando a esse i necessari fondi per rispondere alle esigenze del territorio. In Provincia a Campobasso, anche per aiutare i Comuni più piccoli, che spesso non hanno un numero congruo di dipendenti, abbiamo il SAEL, il Servizio di Assistenza Enti Locali, e i servizi collegati alle politiche europee”.

Roberti ha sottolineato, inoltre, come Forza Italia, oggigiorno, si fondi sui fedelissimi, quelli che, sin dalla prima ora, non hanno mai lasciato il partito azzurro, “la coerenza paga sempre – ha concluso – apparteniamo al centrodestra e per la nostra coalizione dobbiamo lavorare, affinché potremo dare ai nostri territori e al Governo quell’esperienza che accomuna tutti coloro che stanno governando o amministrando”.

Potrebbe interessanti anche:

Il Covid torna a fare paura, 462 casi in Regione; 112 solo a Campobasso

Numeri che tornano a fare paura. Gli esperti parlano di varianti e di guardia ormai abbass…