CUS MOLISE           3

CUS ANCONA         3

(3-0 primo tempo)

Cus Molise: Di Camillo, Bozza, De Nisco, Petrella, Di Mascio, Patavino, Di Nunzio, Trotta, Salvatore, Evangelista, Presutti, Fieramosca. All. Di Stefano.

Cus Ancona: Quondamatteo, Filippini, Galanti, Agostinelli, Lamberti, Cionfrini, F.Benigni, A. Benigni, Piscopo, Strinati. All. Battistini.

Marcatori: Petrella, De Nisco, Fieramosca pt; Cionfrini, Benigni, Lamberti st.

Note: ammoniti De Nisco, Di Nunzio. Espulso Di Camillo. Trotta para un calcio di rigore a Lamberti.

Un vero peccato. Il Cus Molise calcio a 5, avanti 3-0 nel corso del primo tempo, si fa rimontare dal Cus Ancona e saluta così la kermesse di Cassino. C’è senza dubbio grande rammarico per come era stata indirizzata la partita e per una qualificazione che, almeno nella prima parte del confronto, sembra essere ampiamente alla portata dei ragazzi di Di Stefano. Nella ripresa, però, qualcosa si è inceppato e il Cus Ancona ha saputo approfittarne in pieno cogliendo un pari che vale il passaggio del turno (insieme al Cus Udine). L’avvio di gara è tutto di marca molisana con capitan Petrella che sblocca il confronto. I dorici incassata la rete cercano di riorganizzarsi ma devono capitolare nuovamente quando De Nisco prima e Fieramosca poi riescono a trovare gli spazi giusti per allungare le distanze. Si va così negli spogliatoi con il Cus Molise avanti 3-0. Nella seconda frazione di gioco la formazione di Battistini accorcia subito in contropiede con Cionfrini. La rete dà coraggio agli anconetani che continuano ad attaccare e si avvicinano ulteriormente con uno schema su calcio di punizione che porta alla marcatura Benigni. A questo punto i marchigiani ci credono e hanno una grande chance per impattare quando Di Camillo  esce su Benigni e lo atterra in area di rigore. Per il portiere molisano arriva il rosso diretto e c’è penalty per il Cus Ancona. Tra i pali va Trotta che riesce ad ipnotizzare Lamberti. 30” dopo è lo stesso giocatore in maglia numero 6 a realizzare la rete del pareggio. E’ la beffa per il Cus Molise che però prova in tutti i modi a vincere la partita schierando Petrella come quinto di movimento. E nelle ultimissime battute del confronto il tiro di Evangelista si spegne di un soffio al lato. Naufragano così i sogni di proseguire il cammino in terra laziale. Finisce l’avventura per la squadra di calcio a 5 del Cus Molise che esce a testa alta dalla manifestazione dopo averci messo sempre il cuore. “Essere eliminati così dispiace molto – è il commento del tecnico del Cus Molise Di Stefano – avevamo indirizzato bene la contesa ma non siamo stati bravi a gestire i momenti importanti del match. Ci riproveremo il prossimo anno. Ai ragazzi va il mio grazie per come hanno affrontato questa avventura dei Cnu, sono stati sempre rispettosi, educati ed hanno dato il massimo in campo”.

 

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Lega Pro, in attesa della Covisoc la società rossoblu rassicura sulle pratiche per l’iscrizione.

Il redattore di Youtv Lorenzo Attorresi nel secondo pomeriggio di sabato ha riportato di p…