In Molise la stragrande maggioranza degli over 80 resta senza la quarta dose ed è allarme per come le adesioni stiano andando a rilento. Complice il fatto che gli anziani non vengono convocati, ma devono spontaneamente prenotarsi, ad oggi in regione sono appena 1.636 gli over 80 che hanno ricevuto la quarta dose. Oltre il 95 per cento di loro ha scelto al momento di soprassedere e così il Molise è in italia fanalino di coda con circa il 5 per cento mentre in testa c’è il Piemonte con l’87 per cento.

Vediamo come la situazione è variata tra la prima è la quarta dose proprio nei più anziani: più di 25mila over 80 hanno avuto la prima somministrazione, per la seconda il dato è sceso poco al di sopra di 24mila e per la terza si è scesi a sotto quota 22mila. Poi il tracollo con la quarta dose a quota 1.636.

Nell’ultimo mese in Molise in media ci sono state appena 70 somministrazioni al giorno. Complessivamente le quarte dosi, includendo anche i fragili, sono ad oggi 2.637.

Sul fronte della pandemia la situazione sta migliorando, ma il virus circola ancora in modo potente. Questi i dati delle ultime settimane: tra il 15 e il 30 aprile i nuovi contagi in regione sono stati quasi 6mila mentre tra il primo e il 15 maggio il dato è sceso sotto quota 4mila. Resta però molto alto il numero degli attualmente positivi che anzi rispetto a un mese fa oggi è più elevato, sopra quota 8mila. Un anno fa di questi tempi in regione i positivi erano circa 400. Migliora la situazione sul fronte dei ricoveri che ora sono 25 e un mese fa erano 31 e calano anche i decessi: negli ultimi 15 giorni di aprile le vittime positive al covid sono state 13, nella prima quindicina di maggio invece 8.

Potrebbe interessanti anche:

Pastore lascia momentaneamente il Pronto Soccorso del Veneziale: “Costretto ad allontanarmi da girone infernale”

Per almeno due settimane il Pronto Soccorso del Veneziale di Isernia rimarrà senza il suo …