Sono stati completati i lavori per la realizzazione del primo tratto dell’alta velocità Napoli-Bari, un’opera importante nella quale è impegnata anche l’azienda molisana Armafer. L’intervento si è concluso in anticipo rispetto ai tempi previsti con l’utilizzo – da parte dell’azienda molisana che fu fondata nel 1903 dal nonno dell’attuale amministratore Rino Morelli – di attrezzature all’avanguardia e 120 operai. Soddisfazione è stata espressa dai committenti per l’esito positivo dei lavori.

La linea in questione punta a diventare un asse strategico per lo sviluppo della mobilità sostenibile nel sud Italia. Con tempi di percorrenza quasi dimezzati tra Napoli e Bari, collegate in sole due ore, la linea permetterà di avvicinare nord e sud del paese con la previsione di viaggio da Milano a Bari in sei ore. Sulla Napoli-Bari i treni viaggeranno infatti fino alla velocità di 250 chilometri orari.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, monitoraggio settimanale: in Molise salgono incidenza dei casi e indice Rt

In Molise incidenza dei casi Covid  ancora in aumento. Si passa da 451 a 727 , in linea co…