Proseguire nel percorso di crescita avviato nel 2018 con l’avvento in panchina di Mario Cordone. La squadra di calcio a undici del Cus Molise si appresta ad affrontare la fase finale dei Campionati Nazionali Universitari a Cassino con l’obiettivo di portare in alto il nome dell’Unimol e del Molise cercando di togliersi delle soddisfazioni. I ragazzi molisani giocheranno la prima partita martedì 17 alle ore 12 contro il Cus Parma. “Tornare a disputare questa manifestazione dopo due anni di stop a causa della pandemia è una bellissima cosa – argomenta alla vigilia il tecnico Cordone – abbiamo la possibilità di proseguire un percorso iniziato nel 2018 che ci ha fatto crescere  e migliorare, raggiungendo dei buoni risultati che possono essere comunque migliorati. Essere tra i migliori otto Cus d’Italia e avere l’opportunità di rappresentare il l’Università degli Studi del Molise deve essere per tutti noi motivo di orgoglio e responsabilità. La nostra università è di qualità, punto di riferimento per tanti studenti, molisani e non. Insieme al Cus è sempre attenta al mondo dello sport e per questo motivo la partecipazione alla fase finale dei Cnu riveste una grande importanza”.

Mister Cordone

Passando al campo questo il pensiero del tecnico. “La gara contro il Cus Parma è affascinante – sottolinea Cordone –  incontriamo un gruppo collaudato che negli anni si è saputo sempre distinguere per i risultati ottenuti nella kermesse universitaria. Sarà una gara bella da giocare, cercheremo di dire la nostra, consapevoli del fatto che ci attende un match non semplice. Daremo il massimo cercando di sfruttare le nostre caratteristiche migliori e alla fine tireremo le somme. Ho grande fiducia nei ragazzi, ci possiamo divertire”.

 

Potrebbe interessanti anche:

Kung Fu, Barbarisi centra il doppio agli europei. Continua il buon lavoro al Cus Molise

Arrivano altre due medaglie dai campionati europei di kung fu wushu grazie ad Alfonso Barb…