La partita con la tensione maggiore probabilmente si è giocata proprio di fronte ai trentamila del Barbera di Palermo. La Triestina ha fatto tremare e non poco i padroni di casa. Nel primo tempo bravissimo il portiere del Palermo Massolo a parare un rigore a Procaccio. Dopo due primi il palo di Volta per gli ospiti si stampa sul legno. Triestina avanti al 76’ con un autogol di Marconi, pareggio al 95’ di Luperini. Il Palermo è nei quarti e sarà testa di serie. Affronterà l’Entella. Altro ottavo di finale al cardiopalma fra i liguri e il Foggia. Grande accoglienza per Zeman nel giorno del suo settantacinquesimo compleanno. Poi si aprono le danze. Entella avanti al 7’ con un sinistro da lontano di Rada. Pareggio ospite nella ripresa con Peterman. Definitivo 2-1 per l’Entella al 72’ con Capello, ma la difesa foggiana ci mette del suo come evidenziano le immagini. Il colpo di teatro è del Monopoli che espugna il Manuzzi di Cesena capovolgendo il destino dopo la sconfitta dell’andata. 3-0 per i pugliesi che passano già al 12’ a causa di un autogol di Gonnelli. E’ una serata nerissima per il Cesena davvero scarico. Due i calci di rigore per il Monopoli: il primo al 68’ a causa di un grossolano errore del portiere cesenate Nardi che frana su Borrelli. Mercadante realizza il bis. Incredibile al 90’ cosa sbaglia Ilari per il Cesena a porta vuota. Il gol avrebbe consentito il passaggio del turno. La serata perfetta dei pugliesi è coronata dal tris segnato ancora su rigore da Mercadante. A fine gara parole di addio del tecnico del Cesena Viali.

l’esultanza del Monopoli a Cesena

Il Monopoli affronterà ai quarti di finale il Catanzaro per quello che è uno scontro fra la seconda e la quinta del girone C. Quest’ultimo raggruppamento si garantisce una squadra in semifinale. Anche la Juventus under 23 è riuscita nell’impresa di espugnare il campo del Renate, meglio piazzato. Ha realizzato al 30’ Da Graca lasciato davvero troppo solo dalla difesa di casa. Juventus under 23 che ai quarti affronterà il Padova. Infine, il Pescara esce dalla manifestazione per mano del Feralpisalò. I locali vanno sul doppio vantaggio prima con Guerra al 50’, poi bis con Siligardi al 58’ con un diagonale mancino. Il Pescara realizza al 73’ con un mancino su punizione di Clemenza. Nei quarti Feralpisalò opposta alla Reggiana. In bilico l’allenatore del Pescara, Zauri che era subentrato ad Auteri. Quest’anno piu’ presente il girone C che lo scorso anno dovette abdicare alle semifinali con l’Avellino che fu eliminato dal Padova. Gare di andata delle semifinali fissate per il 17 maggio in casa della squadra peggio classificata; ritorno il 21 maggio in casa della squadra testa di serie

Potrebbe interessanti anche:

Calcio, Campobasso tra campionato e organizzazione. Ottima iniziativa del Bojano, domenica biglietto ad 1 euro con il ricavato da donare in beneficenza

Il Campobasso testerà il manto erboso del Colalillo di Boiano prima della sfida all’Iserni…