“L’affido una scelta d’amore” questo è il titolo dell’evento organizzato dai Lions di Larino insieme all’amministrazione comunale e l’Istituto Omnicomprensivo del centro frentano.

Un confronto su uno strumento come quello dell’affido ancora poco utilizzato in Italia, per quello si è sentita la necessità di diffondere il messaggio e approfondirne il tema.

Perchè affrontare il percorso dell’affido è un vero e proprio gesto d’amore e lo sa bene Luca Trapanese, intervenuto in collegamento, per raccontare la sua la sua storia d’amore: quattro anni fa ha adottato Alba una neonata di 11 giorni con sindrome down, con il tribunale dei minori era stato chiaro “Sono single sono gay- ha detto- e disponibile ad’adottare un bambino con disabilità” e cosi è arrivato l’affido e poi l’adozione.

“Va veicolato il messaggio che la famiglia perfetta non esiste,- ha detto Trapanese- non è un’immagine da promuovere, siamo tutti imperfetti.”

Luca Trapanese ora è assessore al Comune di Napoli, fondatore della Onlus “A Ruota Libera” che si occupa di progetti legati alla disabilità, la comunità per ragazzi disabili senza genitori “Il borgo Sociale” e di una casa-famiglia per bambini con gravi malformazioni, unica in tutto il Sud Italia, “La Casa di Matteo”.

 

Potrebbe interessanti anche:

Covid: un decesso, 61 nuovi positivi e 308 guariti

L’ultimo bollettino Asrem con i dati Covid in Molise. Da registrare ancora un decess…