Un drink ispirato al Molise e ai suoi prodotti di eccellenza ha affascinato la giuria del Concorso Internazionale di Enogastronomia e Turismo “L’Oro Bianco di Cervia” che ha premiato, nel contest Bartending, l’allieva Francesca Cobucci dell’Istituto Alberghiero IPSEOA di Vinchiaturo per il suo “Molise Flavors in the Drink”. La studentessa della IV C, accompagnata dalla professoressa Katia Parisi, ha presentato un Pre-dinner preparato con Caciocavallo, Ferratelle al sesamo, miele al tartufo, sciroppo di Tintilia e Trignolino, mela Zitella e Drop Gin, ingrediente chiave del cocktail e primo distillato totalmente molisano. Il concorso, all’ottava edizione, si e’ svolto nell’Istituto Alberghiero “Tonino Guerra” di Cervia, organizzato in collaborazione con le aziende Fabbri, Nonino, Saline di Cervia. Il contest ha lo scopo di promuovere la conoscenza e l’utilizzo delle risorse del territorio, valorizzando una tipicita’ assoluta, il sale dolce cervese, che da oltre 2000 anni insaporisce le tavole di tutto il mondo. La competizione prevedeva la partecipazione a tre contest relativi agli indirizzi degli istituti alberghieri: la gara di cucina, a cui ha partecipato l’alunno Lorenzo Di Petta, e quella di accoglienza turistica, con la partecipazione dell’alunna Costina Alexandra Birgau. Il contest Bartending richiedeva presentazione ed esecuzione di un cocktail alcolico inedito; Francesca ha avuto il primo premio per originalita’, precisione, cura dei particolari, fantasia, creativita’ e abilita’ tecnica. “Questo per me non sara’ mai un lavoro, ma un piacere, e’ la mia passione” commenta Francesca che alla giuria ha spiegato che la dovizia nella ricerca e nell’utilizzo di prodotti della tradizione “vuole mostrare che il Molise c’e'”. L’Alberghiero di Cervia ha consentito l’allestimento di un piccolo stand dove gli alunni hanno presentato ai visitatori tradizioni e prodotti della loro terra d’origine. Hanno collaborato le aziende Cantina Herero, Molino Cofelice e Marina Colonna. Francesca ora potra’ frequentare un Corso di Formazione presso la “Summer School” di Alma, centro di formazione della Cucina Italiana a livello internazionale con sede a Colorno (Parma).

Potrebbe interessanti anche:

Usca, Gravina: da Asrem e commissario i sindaci meritano attenzioni concrete

L’intenzione è quella di portare il caso al tavolo della Conferenza dei Sindaci. Lo …