“Tutti insieme per il popolo ucraino”, la raccolta di beni di prima necessità del Comune di Roccavivara.  L’amministrazione rocchese sostiene la raccolta di beni di prima necessità “Tutti insieme per il popolo ucraino”, organizzata dall’APS DSE FIC Molise, che fa capo al Dipartimento Solidarietà ed Emergenze e alla Federazione Italiana Cuochi, APS Nazionale, in collaborazione con la Fondazione Giovanni Paolo II. L’ associazione ha organizzato e programmato la raccolta e consegna alle famiglie, mediante una rete di conoscenze diretta: i volontari, con propri mezzi, raggiungeranno il territorio Ucraino, precisamente le città di Uzhorod e poi Mukacheve. Il viaggio è programmato per il periodo che va dall’11 al 15 maggio. I beni da raccogliere sono i seguenti: alimenti a lunga conservazione come pasta, riso, zucchero, farina, passata o pelati di pomodoro, scatolame (tonno, piselli, fagioli, lenticchie, ceci, ecc.); olio di oliva o di semi di girasole (in bottiglie e lattine sigillate e con scadenza); pannolini (taglie dal più piccolo al più grande) e salviette igienizzanti per bambini; latte in polvere e alimenti per bambini; medicinali; prodotti per l’igiene personale, per il bucato e per le pulizie della casa. Il punto di raccolta è l’edificio comunale dalle ore 8:00 alle ore 14:00, dal lunedì al sabato, mercoledì e venerdì anche nel pomeriggio dalle 15:00 alle 18:00 (per contatti 0874.875087). La persona di riferimento per la raccolta è Sallustio Vittorio (per info 338 3637443). La consegna dei beni è prevista entro il 9 maggio.

Potrebbe interessanti anche:

Rievocazione storica ad Agnone: tornano le lavandaie dei lavatoi

Ad Agnone arriva una nuova rievocazione storica. Il Comitato di Quartiere “Agnone Ce…