Anticorpi monoclonali, medicinali biologici e cosiddetti salvavita. Un carico da 100mila euro, quello che i ladri che sono entrati nel deposito della farmacia del Cardaralli hanno portato via la notte scorsa.
Un furto mirato, quasi certamente su commissione. Roba da professionisti, andati a colpo sicuro e certi di non essere scoperti, almeno nell’immediato. Dopo aver sfondato una parete murata dall’esterno i malviventi sono entrati nel magazzino e hanno portato via roba costosissima. Oltre al danno economico dei medicinali trafugati, i ladri hanno anche messo potenzialmente a rischio i vaccini che erano custoditi nel frigorifero. Tremila dosi tenute a temperatura refrigerata devono ora essere utilizzati nel minor tempo possibile, per evitare che si deteriorino.
I ladri sono riusciti a fuggire nonostante il sistema di allarme sia entrato in funzione. Tuttavia le telecamere di sorveglianza sono presenti anche all’interno dei locali e non solo sul piazzale antistante il deposito svaligiato. Da quello che trapela da fonti investigative, pare che ad agire siano state tre persone riprese anche nel magazzino. Forse una quarta persona, ma questo elemento deve ancora essere verificato e confermato, era all’esterno in attesa in auto.
Proprio i filmati sono ora al vaglio della Polizia, che svolge le indagini. Nessuna pista è esclusa e si lavora anche sui tempi di fornitura dei farmaci che i malviventi hanno mostrato di conoscere alla perfezione.

Potrebbe interessanti anche:

Covid, 178 nuovi contagi con il tasso di positività alle stelle

Sono 178 i nuovi contagi in Molise nelle ultime ore, sui 407 tamponi processati, con il ta…