I fenomeni dell’usura e dell’abusivismo che colpiscono il settore del terziario sono i temi al centro della giornata di Confcommercio “Legalità ci piace” che si celebra oggi in tutta Italia. Una manifestazione che intende non solo fare il punto della situazione ma vuole essere anche e soprattutto l’occasione per denunciare e sensibilizzare l’opinione pubblica sulle conseguenze che i fenomeni di criminalità hanno sull’economia reale e sulle imprese. “Un appuntamento  -ha dichiarato il presidente regionale Paolo Spina – che arriva a pochi giorni dalla visita della Ministra dell’Interno Luciana Lamorgese nella nostra regione che rafforza il ruolo attivo nella lotta alla criminalità che Confcommercio Molise vuole contribuire a debellare”. “I dati dell’analisi della nona edizione – ha invece spiegato il direttore regionale Irene Tartaglia – portano alla necessità di supportare il delicato e sofferto percorso di denuncia da parte delle vittime di racket e usura, incentivando i progetti di partenariato fra associazioni antiracket ed antiusura riconosciute e le associazioni di categoria, ottimizzando le sinergie fra l’esperienza delle associazioni antiracket e la capillarità e la vicinanza al sistema imprenditoriale delle organizzazioni datoriali, da sempre punto di riferimento e di ascolto degli imprenditori”.
Secondo i dati raccolti da Confcommercio, a livello nazionale, quasi il 12% delle imprese del terziario di mercato percepisce un peggioramento dei livelli di sicurezza nel 2021. L’usura è il fenomeno criminale percepito in maggior aumento dagli imprenditori del terziario di mercato (per il 27%). Il trend è più marcato nelle grandi città e al Sud dove l’usura è indicata in aumento dal 30% delle imprese. Il racket è in crescita per il 21% degli imprenditori. Il 17,7% degli imprenditori è molto preoccupato per il rischio di esposizione a usura e racket. Un timore che è più elevato nelle grandi città e al Sud.

Potrebbe interessanti anche:

Sanità: accolto ricorso Gemelli Molise, sospesa efficacia decreto Toma

Il Tar Molise ha sospeso l’efficacia del decreto commissariale e di tutti gli atti c…