Puntare sui servizi turistici per dare nuova linfa alle potenzialità attrattive dei nostri borghi. È questa la strada che i 33 Comuni della SNAI Alto Medio Sannio, guidati dal Comune capofila di Agnone, stanno percorrendo.

Il Sindaco agnonese Daniele Saia, in una nota, ha spiegato i risvolti fattivi di tale indirizzo di sviluppo turistico: “Per promuovere il turismo, però, bisogna partire da solide basi che permettano ai visitatori di conoscere tutto ciò che le nostre terre possono offrire. Per questo, abbiamo deciso di realizzare una guida in doppia lingua che racconti in modo coinvolgente il territorio e le esperienze che si possono vivere durante una vacanza in Alto Medio Sannio. Alla sarà allegata una carta sconti, gratuita e personale per ogni turista, che sarà distribuita nei principali punti di interesse in Molise, presso le strutture ricettive e gli operatori turistici, con la quale ottenere biglietti di ingresso a costo ridotto per musei, monumenti e attrazioni, sconti nei ristoranti, dai rivenditori di prodotti tipici e riduzioni sui servizi turistici.

Tramite la guida e gli sconti, sarà più facile per i turisti elaborare un piano di attività nell’ambito di un circuito di offerta integrata che possa far apprezzare anche i tesori più nascosti dei nostri borghi. Un ottimo punto di partenza in previsione del picco di afflusso turistico che arriverà in estate.

Potrebbe interessanti anche:

Fiamme in una casa di Montecilfone: muore una donna, ferito il marito

Tragedia a Montecilfone, fiamme divampano in una casa alla periferia del paese. Muore una …