Nei giorni scorsi, presso la Chiesa Santa Maria Assunta di Pietrabbondante è stata presentata ai fedeli la statua restaurata di San Vincenzo Ferreri, patrono del centro altomolisano.

La statua restaurata ritrae il santo in abito domenicano con una tromba nella mano e con una lingua di fuoco sulla testa. L’opera vanta un’altezza di circa 2 metri e un peso di circa 2 quintali. Ad occuparsi del restauro l’associazione “Pietrabbondante nel cuore” che ha lavorato al reintegro di parti lignee e a piccoli ritocchi.

L’attività dell’associazione, però, non si ferma al solo restauro della statua. Il gruppo di volontari, infatti, sta già lavorando ad un progetto di riorganizzazione dell’antica Confraternita  di San Vincenzo, le cui origini risalgono al 1670.

Potrebbe interessanti anche:

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’associazione Notti Mediterranee di Roccavivara presenta il programma delle iniziative 2022

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’Associazione Notti Mediterranee di Roccaviva…