E’ dedicato a Eduardo De Filippo uno degli eventi piu’ attesi della nuova stagione teatrale del Loto di Ferrazzano. Per tre giorni, domenica 3 (ore 19.30), lunedi’ 4 e martedi’ 5 aprile (ore 20.30) andra’ in scena “Tavola tavola, chiodo chiodo”, spettacolo tratto da appunti, articoli, corrispondenze e carteggi di Eduardo. Protagonista sul palco l’attore Lino Musella che e’ anche autore della rappresentazione e ha curato il progetto insieme a Tommaso De Filippo. A ‘dare il la’ a questa idea, fortemente voluta dall’attore napoletano, presente, tra l’altro, nel cast di “E’ stata la mano di Dio’, pellicola di Paolo Sorrentino che ha ottenuto la nomination all’Oscar per il miglior film straniero, sono state le tante riflessioni emerse, durante la pandemia, sul mondo dello spettacolo e sulle sue sorti. “In questo tempo mi e’ capitato – scrive Musella nelle sue note – di rifugiarmi nelle parole dei grandi: poeti, scrittori, drammaturghi, filosofi, per cercare conforto, ispirazione o addirittura per trovare, in quelle stesse parole scritte in passato, risposte a un presente che oggi possiamo definire senza dubbio piu’ presente che mai; e’ nato cosi’ in me il desiderio di riscoprire l’Eduardo capocomico e – mano mano – ne e’ venuto fuori un ritratto d’artista non solo legato al talento e alla bellezza delle sue opere, ma piuttosto alle sue battaglie donchisciottesche condotte instancabilmente tra poche vittorie e molti fallimenti”. Tommaso De Filippo – impegnato nella cura dell’eredita’ culturale della famiglia – ha appoggiato Lino Musella nella sua ricerca nelle memorie di Eduardo volendo incoraggiare fortemente il dialogo tra generazioni in scena. L’attore ha dato dunque voce e corpo alle parole delle lettere indirizzate alle Istituzioni, ai discorsi al Senato, agli appunti, ai carteggi relativi all’impresa estenuante per la costruzione e il mantenimento del Teatro San Ferdinando; affiancato in scena dal maestro Marco Vidino che ha eseguito dal vivo musiche originali appositamente composte per lo spettacolo

Potrebbe interessanti anche:

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’associazione Notti Mediterranee di Roccavivara presenta il programma delle iniziative 2022

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’Associazione Notti Mediterranee di Roccaviva…