ENERGYTIME SPIKE DEVILS CAMPOBASSO- GROTTAGLIE 3-1 (21-25/25-18/25-15/33-31)

ENERGYTIME SPIKE CB: Sulmona 6, Saraceno 18, Santucci 11, Parisi 3, Rescignano 24, Maiorana D. (L), Picardo 8, Maiorana F. 0, Cannazza 2 Mottola 0, De Socio n.e., Salmena n.e., Sandonnini n.e. , Ceccato n.e.

Allenatore: Maniscalco

GROTTSGLIE: Ristani, Antonazzo, Bartuccio, Buccoliero, Balestra, De Sarlo (L), Strada, Spagnulo, Giosa, Argentino, Carlucci, Cernic, Epifani. Allenatore: Azzaro

Una gara iniziata male, ma terminata nel migliore dei modi per l’EnergyTime Spike Devils Campobasso che ha superato il Grottaglie per 3-1 ( 21-25/25-18/25-15/33-31) al termine di una partita in cui entrambe le squadre hanno offerto una buona prova.

Approccio al match diesel per i molisani, dopo un iniziale 4 pari il Grottaglie ha allungato fino al 15-10, massimo vantaggio del set. La Spike ha pagato qualche errore di troppo al servizio, il primo set si è chiuso 24-21 per gli ospiti. Durante tutta la gara mister Maniscalco si è affidato più volte alla panchina con Francesco Maiorana, Cannazza e Mottola chiamati al servizio nei momenti decisivi. Il secondo tempo si è aperto con la partenza forte dei padroni di casa, il muro e una buona ricezione hanno permesso di pareggiare il conto set vincendo 25-18. Il periodo successivo è stato un monologo del precednete: sul 24-15 Giosa ha annullato la prima palla set, sull’azione seguente capitan Sulmona ha messo a referto il venticinquesimo punto che ha segnato il sorpasso anche nel conto set. Avvincente e interminabile il quarto periodo, giocato su un perfetto equilibrio. Il massimo vantaggio è stato il +3 del 17-14 per il Grottaglie che ha portato mister Maniscalco a chiamare time- out per registrata la squadra. La contromossa di mister Azzaro si chiama Matej Cernic, il quarantatrenne campione Europeo e Olimpico schierato in seconda linea. La Spike ha compiuto la rimonta fino al 24-22. Molisani un po’ vittima di se stessi, servizio out di Cannazza per il punto set e match. Da qui in poi sono stati messi a terra altri 18 punti prima di chiudere la gara. Saraceno e il muro di Rescignano per il 33-31 che ha fatto espolodere i tanti sostenitori presenti al Pala Vazzieri.

Obiettivo tre punti centrato per l’EnergyTime Spike Devils Campobasso che continua a rimanere agganciata alle zone alte della classifica. Sei gare ale termine della regular season viste come altrettante finali, si parte domenica con la difficile trasferta di Galatone.

Fonte: Ufficio stampa

Potrebbe interessanti anche:

Kung Fu, Barbarisi centra il doppio agli europei. Continua il buon lavoro al Cus Molise

Arrivano altre due medaglie dai campionati europei di kung fu wushu grazie ad Alfonso Barb…