26 C
Campobasso
martedì, Luglio 16, 2024

Campobasso – Azione civile chiede Consiglio comunale monotematico aperto ai cittadini

EvidenzaCampobasso - Azione civile chiede Consiglio comunale monotematico aperto ai cittadini

Mentre lo svolgimento delle sedute del Consiglio comunale di Campobasso non sono tornate alla normalità, ma proseguono con modalità mista, dal comitato regionale di Azione civile arriva una richiesta ben precisa: una seduta monotematica aperta all’intervento dei cittadini che – ha spiegato Nicola Lanza – vogliono concorrere al progresso della città che vive da decenni in una condizione di grave crisi sociale, economica e politica”. In questa direzione vanno le due ultime richieste, sollecitate proprio da Azione civile. “La prima assemblea, aperta agli interventi della gente si tenne sul tema della sanità – ha ricordato ancora Lanza – l’altra richiesta riguarda invece le iniziative progettuali per la città, proposta al presidente del Consiglio comunale lo scorso 2 marzo da alcuni consiglieri di opposizione, tra i quali Domenico Esposito. Lo scopo – ha spiegato il rappresentante di Azione civile – cè quello di mettere a disposizione della città, della comunità di Campobasso, le capacità delle persone per contribuire a dare soluzioni, insieme con le amministrazioni pubbliche, ai problemi di interesse generale. Questo metodo -ha concluso Lanza – trova conferma nella legge di revisione costituzionale che nel 2001 ha introdotto nella Costituzione il principio di sussidiarietà orizzontale favorendo così l’autonoma iniziativa dei cittadini, singoli e associati, per lo svolgimento di attività di interesse generale, sulla base del principio di sussidiarietà . La nuova norma dispone che le istituzioni debbano sostenerne gli sforzi in tal senso al fine di utilizzare queste capacità per risolvere insieme problemi che riguardano la collettività”. Insomma, la richiesta di Azione civile può trovare accoglimento da parte dell’amministrazione comunale perché contemplata anche dalle normative vigenti. Resta da capire se da parte della maggioranza guidata dal sindaco Gravina c’è l’intenzione di aprire ai cittadini le porte dell’aula di palazzo San Giorgio.

Ultime Notizie