Alle tante in corso sul fronte del lavoro, si aggiunge in Molise una nuova vertenza, quella che riguarda 18 dipendenti della Casa di ricovero “SS. Cuori di Gesù e Maria”, di Bojano ai quali è stata recapitata la lettera di preavviso di licenziamento firmata da Don Franco D’Onofrio, presidente del Cda dell’omonima fondazione, proprietaria della struttura. Una vicenda che porta dritta alla Curia di Campobasso che, per bocca dell’arcivescovo Giancarlo Bregantini ha dichiarato di essere all’oscuro della decisione maturata da Don Franco.

Il sindacato UilTucs ha impugnato la procedura di licenziamento e chiede chiarezza alla curia che era stata già allertata sul futuro della struttura sin dallo scorso primo febbraio.

Tra i lavoratori c’è sconcerto e paura, dice Pasquale Guarracino che ha incontrato gli operatori.

Potrebbe interessanti anche:

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’associazione Notti Mediterranee di Roccavivara presenta il programma delle iniziative 2022

Dopo due anni di stop dovuto alla pandemia, l’Associazione Notti Mediterranee di Roccaviva…